Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email
Print Friendly, PDF & Email

Monza, 7 luglio 2011 – Il consiglio provinciale di Monza ha approvato ieri sera all’unanimità un ordine del giorno che chiede alla giunta di predisporre delle linee guida per la redazione di Regolamenti edilizi che prevedano criteri di sostenibilità, in particolare contemplando soluzioni tecniche per promuovere il risparmio energetico e la riduzione dell’inquinamento. Contestualmente l’ordine del giorno chiede che tali linee guida siano trasmesse a tutti i comuni della Provincia e che vengano promosse e organizzate iniziative per sensibilizzare cittadini e costruttori.

“Un’importante dimostrazione di sensibilità da parte del consiglio verso i temi della sostenibilità ambientale – ha detto Elio Ghioni, che insieme ai consiglieri provinciali del Pd ha promosso l’odg, in seguito leggermente modificato dalla maggioranza. La provincia può fare molto per promuovere tra i comuni, tra i cittadini e tra le imprese brianzole azioni e pratiche compatibili con l’ambiente. Tanto più che la Brianza è una delle protagoniste a livello nazionale nel settore delle energie rinnovabili”

“Rileviamo – ha aggiunto Cecilia Veneziano, vice capogruppo del Pd in consiglio provinciale – come la maggioranza sia capace di cambiare idea nell’interesse di tutti: solo qualche mese fa infatti un nostro ordine del giorno, molto simile a quello approvato all’unanimità dall’aula, era stato bocciato”.

 

Print Friendly, PDF & Email

A SCUOLA DI GIARDINAGGIO
 
Prendersi cura dei nostri terrazzi e giardini diventa facile, grazie alle lezioni e ai suggerimenti di un agronomo specializzato nel verde ornamentale. Scopriremo i gesti e i momenti giusti per favorire la crescita delle piante fuori e dentro casa, i rimedi per i problemi più frequenti e tutte le risposte alle curiosità dei giardinieri per passione.

Durata del corso: 5 incontri da 3 ore ciascuno 
Date: dal 25 al 29 luglio
Costo: 150 Euro


CUCINA VERDE
Dall’aperitivo al dessert cucinando con verdura, frutta e ortaggi
 
Cucinare con verdura e frutta e apprendere i piccoli trucchi per offrire piatti gustosi e creativi. Armeggiando con fuochi e padelle si prepareranno torte salate, piatti unici, primi piatti, insalate, appetizer, dessert che potranno essere apprezzati direttamente al termine delle lezioni.
 
Durata del corso: 4 incontri da 3 ore ciascuno
Date: dal 25 al 29 luglio
Costo: 150 Euro

Per informazioni e iscrizioni:
Segreteria Corsi - segreteriahobby@monzaflora.it - tel. 039.2302979 (int 201)
www.monzaflora.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Purtroppo, ci sono molte probabilità che a metà luglio lo sciagurato nuovo Piano di Governo del Territorio venga approvato dal Consiglio comunale capitanato da Adriano Alessandrini e dalla sua Giunta.

 

L'Assessore Zanoli, massimo sponsor di questo piano, nell'ultimo anno ci ha più volte raccontato che "programmare" oggi che alcuni pezzi del nostro territorio passino da aree agricole ad aree edificabili non vuol dire che questi terreni si ritrovino presto coperti da case, strade e parcheggi. L'esperienza, tuttavia, ci dice che così non è, e che una volta deciso che un terreno non è più agricolo su quel terreno nessuno più seminerà né raccoglierà alcunché.

 

Segrate Nostra, assieme a tutte le forze della minoranza, già da tempo si sta battendo perché questo PGT non venga approvato così come è stato ideato e continuerà a svolgere questo compito anche nel prossimo futuro.

 

Tuttavia, poiché secondo la legge di Murphy "se qualcosa può andar male, lo farà", mentre cerchiamo di modificare il PGT vogliamo anche darci da fare perché di tutte le belle cose segratesi che probabilmente stiamo per perdere rimanga traccia per le generazioni che verranno.

 

Per questo invitiamo tutti gli amici a raccogliere e ad inviarci foto degli angoli di Segrate che ancora resistono alla cementificazione così da poter confrontare queste immagini con quello che sarà il loro aspetto quando domani avverrà quello che oggi l'Assessore Zanoli nega.

 

Mandateci quindi i vostri contributi e noi li pubblicheremo sul web sperando che questo lavoro non sia solo "a futura memoria".

 

Ogni foto è ben accetta, con queste piccole regole:

  • le immagini devono essere in formato JPG con dimensione massima 800x600 pixel

  • le immagini devono essere di proprietà di chi le invia e non devono essere coperte da alcun genere di copyright

  • chi invia le immagini acconsente implicitamente che le stesse vengano pubblicate sul sito di Segrate Nostra (o su un sito collegato alla nostra associazione o sui periodici locali che chiederanno di pubblicarle)

  • le immagini non devono essere state scattate prima del mese di aprile 2010 (ovvero da quando si è insediata l'attuale Amministrazione comunale)

  • le immagini devono essere corredate dal nome dell'autore, dalla data e dal luogo preciso dello scatto; questi dati verranno pubblicati

  • le immagini devono essere il più possibile aderenti alla realtà (lasciate stare le manipolazioni post-scatto: fra qualche anno ci piacerà ricordare la realtà com'era per davvero e non come avremmo voluto che fosse).

 

Infine: non preoccupatevi di mandare immagini di luoghi già fotografati da altri o di ritornare negli stessi posti a documentare le trasformazioni che uomo e natura porteranno. La documentazione, come la memoria, non è mai troppa.


Grazie a tutti quelli che vorranno collaborare: l'indirizzo a cui inviare il materiale è segratenostra@gmail.com

 

Marco Italia

Segretario di Segrate Nostra

 

www.segratenostra.org

 

Print Friendly, PDF & Email

Monza, 28 giugno 2011 – Prosegue l'attività del Comitato Provinciale di Monza e Brianza della Croce Rossa in favore dei profughi arrivati sabato scorso, 25 giugno.

 

“Un impegno e una 'sfida' densa di difficoltà quella che abbiamo intrapreso – spiega Mirko Damasco, Commissario del Comitato Provinciale CRI di Monza e Brianza – Ma la Croce Rossa ha promosso negli anni lo sviluppo della normativa internazionale in tema di asilo (Convenzioni di Ginevra) e agisce nel nome del principio di Umanità. Ed è in momenti di bisogno come questo, che il nostro lavoro assume una rilevanza particolare”.

 

“Il comitato provinciale della CRI e i comitati dislocati sul territorio si sono prontamente attivati per rispondere all'esigenza della prefettura e della provincia di garantire accoglienza a 13 rifugiati –precisa Giuliano Paterniti, Delegato Provinciale Attività di Emergenza - Comitato Provinciale di Monza e Brianza della Croce Rossa Italiana – Nell'arco di 24 ore la CRI ha così potuto organizzare e garantire il trasporto di diversi richiedenti asilo e l'accoglienza ai 13 ospitati offrendo, come di consueto, un esempio di pronta risposta alle emergenze”.

 

“Assicurata stabilmente l'assistenza di base ai 13 ospiti, a cui si aggiungono altri 4 cui forniamo i pasti, stiamo lavorando per far fronte alle altre necessità di natura materiale come vestiario, ma non solo; comunicazioni con il paese di origine e con i connazionali presenti in altri luoghi, accertamenti sanitari in collaborazione con ASL”.

 

“Ma, limitarsi alla mera assistenza di natura 'materiale' – prosegue Damasco – significherebbe infatti destinare queste persone ad una vita futura ai margini della società”.

 

“Riteniamo poi doveroso assicurare loro servizi di natura psico-socio-assistenziale per agevolare il superamento del trauma che hanno subito in guerra e favorire la loro integrazione sul territorio, mettendoli in condizione di sapersi esprimere e comunicare in italiano, conoscere il territorio e i servizi a cui possono accedere e poter alimentare le proprie competenze e abilità – conclude Paterniti – Del resto, già tutti i 13 hanno mostrato da subito l'interesse per la conoscenza della lingua italiana e una netta propensione ad occuparsi da subito in qualche attività anche di natura professionale, ma il loro status non sembra consentirlo al momento”.

 

Per garantire tutti i servizi che guardano alla persona nella suo complesso (bisogni materiali, sanitari e psico-socio-assistenziale) sono necessari molteplici risorse anche di natura specialistica, per garantire le quali sono già stati attivati i canali di comunicazione opportuni con le altre realtà e associazioni territoriali che si occupano di migranti.

 

 

Per tutte le notizie sul Comitato Provinciale CRI di Monza e Brianza: www.crimonza.it

 

Croce Rossa Italiana – Comitato Provinciale di Monza e Brianza

Via Piave, 11 - 20052 Monza

Tel: +39 039 2045910

Fax: +39 039 20459317

e-mail: presidente@crimonza.it

web: www.crimonza.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Le misurazioni sulle polveri sottili effettuate da Arpa a San Fruttuoso, i cui risultati
sono stati in parte pubblicati in questi giorni, ci dicono che i limiti di legge
non sono mai stati superati, e questo va bene. Ci dicono anche che le code che si
formano in via San Fruttuoso per l'attraversamento del cantiere tunnel hanno peggiorato
la situazione di pochissimo, e questo fa tirare un sospiro di sollievo.
Tuttavia, i risultati segnalano anche che l'inquinamento medio da PM10 (polveri
da 10 micron) a San Fruttuoso è tra i più alti in Lombardia. Si tratta di valori
comunque ritenuti, dal mondo medico e scientifico, di allerta per la salute.
Questi livelli alti sono conseguenza del traffico enorme che scorre lungo viale
Lombardia, e sono infatti analoghi ai valori misurati negli anni passati proprio sul
viale. Ricordiamo che i Comitati Galleria hanno chiesto e ottenuto che il tunnel
oggi in costruzione abbia un impianto di disinquinamento. Quando entrerà in
esercizio, eliminerà quasi del tutto lo smog prodotto da 120mila veicoli al giorno e
gli effetti si vedranno.
Dice Isabella Tavazzi, portavoce del Comitato San Fruttuoso 2000: “Restiamo
ora in attesa di conoscere i valori delle polveri finissime (PM 2,5), che
sono stati misurati, ma per i quali Arpa non ha ancora fornito risultati. Queste
polveri ultrasottili sono ancora più insidiose del PM10 perchè i medici ci
spiegano che non finiscono solo nei polmoni, ma anche - attraverso i polmoni
stessi – direttamente nel sangue. La misura del PM 2,5 in Italia è iniziata
da poco ed è positivo che a San Fruttuoso sia stata eseguita”.
Intanto, è stato certamente utile il lavaggio strade extra che il Comune ha fatto a
titolo sperimentale nelle vie adiacenti il maxicantiere, a San Fruttuoso e Triante,
tre volte la settimana e per un mese. Da anni sollecitiamo questo tipo di pulizia
antismog che ci auguriamo diventi regolare, nel nostro quartiere come nel resto
della città.

 

Via Tazzoli 37, 20052 Monza MB - hqmonza.info@gmail.com - www.hqmonza.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Monza, 28 giugno 2011 – Oggi pomeriggio tre consiglieri provinciali del Pd, il capogruppo Domenico Guerriero, il vice presidente del consiglio provinciale Vittorio Pozzati e Adriano Poletti, hanno fatto visita alla Casa cantoniera di Monza, di proprietà della Provincia, dove sono alloggiati e assistiti dai volontari della Croce Rossa una quindicina di profughi provenienti dalla Libia.

“I profughi stanno bene – hanno detto i consiglieri provinciali – e siamo soddisfatti del lavoro della giunta provinciale e della Croce Rossa. E’ invece irresponsabile l’atteggiamento del sindaco di Monza Marco Mariani che continua a rinviare la convocazione dell’assemblea dei sindaci, organismo indispensabile per coordinare tra i comuni di Monza e Brianza l’accoglienza di circa 200 profughi attesi nei prossimi giorni su decisione del commissario governativo. Su un’emergenza umanitaria di questa portata è inaccettabile la strumentalizzazione politica e non basta il pur lodevole lavoro delle associazioni e di singoli comuni”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Monza, 26 giugno 2011 – Umanità, neutralità e imparzialità. Questi tre dei sette Principi che costituiscono lo spirito e l’etica della Croce Rossa. E, anche in virtù di questi Principi, il Comitato Provinciale di Monza e Brianza della Croce Rossa è stato mobilitato per far fronte all’emergenza profughi attiva in tutta Italia

Ad oggi sono 13, una squadra di calcio professionista. Il Comitato Provinciale di Monza e Brianza, che lavora in collaborazione con i comitati locali di tutta la provincia targata MB, sotto la responsabilità del delegato provinciale CRI di Protezione Civile, Giuliano Paterniti, ha il compito di accogliere i profughi e provvedere ai loro bisogni primari: assistenza sociale, sanitaria, provvedere a cibo e a tutti i bisogni primari.

“Questa è una situazione di emergenza molto impegnativa perché richiede uno sforzo importante, sia per quanto riguarda il numero di volontari e dipendenti necessari, sia per la tipologia di servizio che ci vede accanto a persone che hanno vissuto momenti traumatici – spiega il Commissario del Comitato Provinciale di Monza e Brianza della CRI, Mirko Damasco – Ma è anche una grande opportunità di crescita umana e professionale”.

“Anche se in condizioni difficili abbiamo accettato quanto richiesto dalla Prefettura – Conclude Damasco – perché è questo il nostro lavoro, perché proprio in questo servizio c'è tutto il senso del fare Croce Rossa: aiutare persone in condizioni difficilissime a ritrovare serenità e a sentirsi a casa”.

Un appello rivolto a tutti: stiamo raccogliendo indumenti per far fronte alle necessità dei profughi. Chi può e vuole donarceli può scrivere all'indirizzo presidente@crimonza.it.

Per tutte le notizie sul Comitato Provinciale CRI di Monza e Brianza: www.crimonza.it

Croce Rossa Italiana – Comitato Provinciale di Monza e Brianza

Via Piave, 11 - 20052 Monza

Tel: +39 039 2045910

Fax: +39 039 20459317

e-mail: presidente@crimonza.it

web: www.crimonza.it

 

Print Friendly, PDF & Email

La lista civica Varedo 5 stelle sostiene il progetto di legge di iniziativa popolare per la riduzione dei costi della politica in Regione Lombardia.

Grazie alla riduzione dei compensi dei consiglieri regionali, all'eliminazione del vitalizio e dell'indennità di fine mandato oggi spettanti ai consiglieri regionali, si otterrà una diminuzione dei costi complessivi pari al 54%. Per saperne di più visita il sito www.zeroprivilegi.org (restiamo comunque a disposizione all’indirizzo listacivica@varedo5stelle.co.cc).

Vi aspettiamo pertanto numerosi al banchetto “Zero Privilegi”sabato 25 giugno in piazza Nazioni Unite alla Valera dalle 19.00 alle 21.00

Ma chiunque, non potendo intervenire al banchetto, voglia aderire all’iniziativa può farlo recandosi con documento d’identità direttamente in Comune all’Ufficio Servizi Demografici (lunedì-martedì-mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 12.30 / sabato dalle 9.00 alle 11.45).

E’ una nuova occasione per far valere la nostra volontà, perché l’elettorato diventi sempre più attivo.  

Non mancate!

Non perdetevi inoltre il video di presentazione dell’iniziativa: http://youtu.be/1YsJQGkswhA

Un caloroso saluto.

 

Print Friendly, PDF & Email

Ci sono due modi di vivere la tua vita.
Una è pensare che niente è un miracolo.

L'altra è pensare che ogni cosa è un miracolo.

Albert Einstein



E’ stata la festa di 3 anni fa in via Europa a farci incontrare. Un
cartello attaccato troppo in basso che un passante in bicicletta nota.
La mail di un ingegnere esperto che si mette al servizio della
collettività per studiare una soluzione viabilistica di minore impatto
sul territorio vedanese.

Un ingegnere delle strade con la sensibilità per il bello e per il
giusto; e con una visione del territorio orientata alla fruibilità e
non solo ai costi. Da lì è partita una consuetudine amicale e tanti
consigli, per noi del comitato e per il comune di Vedano.

Di te abbiamo apprezzato la serena competenza e il bonario equilibrio
senza sbavature e ideologismi con cui – sempre – (tu, lissonese di
adozione) ti sei interessato del territorio di Vedano. Ti sarebbe
piaciuto, una volta in pensione, entrare in politica, per rendere
disponibile al bene comune la sua competenza.

Ti ricordiamo così, con i tuoi desideri, le tue speranze, il tuo bell’essere.

La tua ultima opera, una scala fino al Cielo dei giusti.



Con tanto affetto.
Rossana
E il Comitato PedeLontana.

 

Print Friendly, PDF & Email

Per una volta al mese: “Un viaggio tra i colori, sapori, musica e danza del grande continente assaporando il fascino delle culture, della creatività per sostenere la scuola in Togo.

Descrizione della serata

Un gustoso e speciale aperitivo con la cucina tradizionale e moderna africana. Si potranno degustare tante specialità, sfiziosi piatti conviviali che arriveranno direttamente dalla cucina dello chef togolese ORO. Sarà una meravigliosa occasione di incontro, attorno a dei piati tipici, etnici, semplici e molto gustosi.

Un Dj che propone un genere musicale Soukous, N'dombolo, Coupe Decale, Zouk love ecc...  ancora poco conosciuto in Italia, ma molto conosciuto in Francia, in Belgio, e caratterizzato dalla fusione di molteplici ritmi rielaborati in chiave moderna, suona musica dal vivo particolarmente piacevole per orecchiabilità e movimento.

 

Luogo: HangarBicocca Via Chiese 2 Milano

Data: Domenica 26 giugno 2011 dalle ore 18.30

 

 

Monza 2 e 3 luglio: Sport,  giochi e musica Expo Associazioni, bancarelle, angolo bambini

Organizzato dal Comune di Monza, Assessorato alle Politiche dell'Immigrazione, Assessorato allo Sport e Turismo  in collaborazione con l’Associazione AFRIACA e la Fondazione Cariplo, con la partecipazione di Casa del Volontariato Monza, CIESSEVI - Monza,  Associazione di promozione sociale Diversamente Colti, Associazione dei Diritti Umani e della Tolleranza Onlus, Associazione AKORA Lissone, Movimento Difesa del Cittadino - Monza, Associazione Samudra insieme onlus, Associazione AFRICA 70, Associazione “LA PREVOYANCE”, Il Villaggio Globale Monza, Biblioteca San Rocco, Associazione della Comunità somala a Milano,  Associazione tibetana, sabato 2 e domenica 3 luglio 2011 al campo sportivo SADA in via Guarenti 1 a Monza


Luogo: Campo SADA via Guarenti 1 Monza

Data: 2 e 3 luglio 2011 dalle ore 9.00


Programma:

 Sabato 2 luglio 2011

Ore 9: Ritrovo davanti al Comune in piazza Trento Trieste.

         Parata musicale delle Associazioni e delle squadre calcistiche dal Comune allo      stadio;

Ore 10 – 18: torneo calcio ;

Ore 10 – 21: Mostra Associazioni, bancarelle,  giochi per bambini

Ore 21 – 24: Concerto “Alafia”  

Domenica 3 luglio 2011:

Ore 10 :  Ritrovo allo Stadio Comunale “G.A. Sada”

Ore 10 - 19:  Torneo calcio

Ore 10 – 19:  Mostra associazioni, bancarelle,  giochi per bambini

Ore 19:  Dimostrazione THAI CI

Premiazioni.

Info:

cell. 389 1871241e-mail. Info.afriaca@gmail.com  – sassou.afriaca@gmail.com . www.afriaca.it

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)