Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Print Friendly, PDF & Email

20150618 joomladay a

Una giornata di conferenze per la Consapevolezza Digitale e la Pubblica Amministrazione organizzata dalla comunità che sviluppa e promuove il sistema di gestione dei contenuti per siti web

 

Riceviamo e pubblichiamo

Le comunità italiane e il mondo business di Joomla! si danno appuntamento  al  Joomla!  Festival,  sabato  4  luglio  a  Milano  presso  l'hotel  Melià,  in  via Masaccio   19,   dalle   9   alle   18:30.  La  manifestazione  gratuita  ,  dallo   spiccato   carattere internazionale, è aperta a tutti coloro che desiderano approfondire il mondo del web secondo il CMS Joomla! e confrontarsi su dinamiche di attualità.

Joomla! è un sistema open source per la realizzazione di siti web tra i più diffusi in Italia e nel mondo.  Libero,  gratuito  ed  aperto  è  un  progetto  collaborativo,  per  il  cui  utilizzo  non  sono necessarie conoscenze di linguaggi di programmazione e può essere utilizzato anche per scopi commerciali.

Joomla! Festival è patrocinato dal Comune di Milano, Milano Città Metropolitana, del Parlamento Europeo e da Expoincittà. Accreditato dall’organizzazione internazionale Joomla.org,  Joomla! Festival vede la partecipazione di Sarah Watz, presidente Joomla.org, e Brian Teeman, co- fondatore.

Il programma della giornata è ad ampio spettro ed è articolato in conferenze, workshop, laboratori e tavole rotonde, che vertono anche sui contenuti della innovazione tecnologica e commerciale di Joomla!.

Conferenza principale
Migrazione, sicurezza, novità dai produttori di componenti, templates, e-commerce, linee guide sulle prescrizioni legali, cookies, webmarketing e seo sono tra gli argomenti della conferenza in sala plenaria dove è attesa la partecipazione di professionisti, utilizzatori e operatori del settore.

Conferenza tematica sulla Pubblica Amministrazione
Il tema è quello dei siti web per la Pubblica Amministrazione, le sue specificità e la sua normativa. Si parlerà dello stato attuale dei siti dei comuni italiani e dello sviluppo di applicazioni dedicate. Inoltre verrà illustrato un caso di studio relativo alle problematiche riscontrate e risolte durante la costruzione del sito di un comune della provincia di Monza Brianza.

Conferenza tematica per una maggiore "Consapevolezza Digitale"
Intera sessione dedicata ai pericoli dei media digitali per le giovani generazioni. L’esperienza ha smantellato il falso mito che i nativi digitali siano naturalmente attrezzati per le comunicazioni con i nuovi media. Al contrario la consapevolezza digitale va insegnata, anche nelle scuole, per preservare i ragazzi e i bambini dalle insidie di un mondo che frequentano in età sempre più precoce. La conferenza, dal titolo “Consapevolezza Digitale: Azione e formazione per combattere i pericoli di internet e il cyberbullismo” è in calendario al pomeriggio dalle ore 14:30.

PA, laboratori e NonProfit nell'Arena
Le associazioni non profit che comunicano per mezzo di un sito in Joomla! occupano un'area, l’Arena, insieme agli espositori della Pubblica Amministrazione e ai liberi professionisti, a disposizione dei visitatori per incontri di consultazione e consigli one-to-one (su appuntamento).

Aree espositive e assaggi
In questi spazi aziende, fornitori ed operatori interagiscono con il pubblico di utilizzatori e professionisti. In particolare, nell'area J!EXPO2015 i produttori e i distributori di food & beverage che hanno siti in Joomla! espongono e propongono degustazioni dei loro prodotti.

Scarica la brochure

 

Il 4 luglio in occasione del Joomla! Festival Edizione EXPO 2015 a Milano presso l'Hotel Melià si svolgerà una intera giornata di conferenze sui temi della Consapevolezza digitale e del Web per la Pubblica Amministrazione. L'ingresso è gratuito per entrambe le conferenze ma è necessario registrarsi sul sito http://www.joomlafestival.eu

Gli argomenti delle conferenze si basano sulle indicazioni di partecipazione dell'agenda dettata dal Governo, con particolare attenzione alle risorse open source che offrono opportunità di risparmio economico e di condivisione diffusa a codice aperto.

La partecipazione dei cittadini alle attività della pubblica amministrazione attraverso l'utilizzo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione si configura come uno degli elementi qualificanti delle politiche nazionali di e-Government, in particolare per garantire u n migliore accesso ai servizi e facilitare, in un'ottica di apertura e trasparenza, la valutazione dall'esterno dell'azione di governo, sia a livello nazionale che locale.
Le amministrazioni pubbliche che intendono pianificare e progettare piattaforme e strumenti web per la condivisione e collaborazione con i cittadini, sono chiamate a confrontarsi sia con scelte di tipo sia tecnologico e infrastrutturale, sia metodologiche, relativamente alle modalità di interazione, ai ruoli e agli ambiti decisionali sui quali coinvolgere e far partecipare i cittadini.

La promozione di una cultura di consapevolezza sull'uso dei media digitali, dal computer alle nuove apparecchiature che accompagnano ogni minuto della nostra giornata, notte compresa, riguarda tutti i cittadini e non solo gli enti formatori, i giovani o le scuole. Per questo nella seconda parte della giornata parleremo dei pericoli e delle opportunità dei media digitali, degli attori dei processi informativi e divulgativi della comunicazione e dei processi di fruizione degli stessi.
Psicologi, psicopedagogisti, giornalisti, community managers, giuristi specializzati nelle controversie digitali, esponenti delle forze dell'ordine e figure di autorevolezza nelle rispettive materie sono chiamati a creare una cultura sull'uso consapevole degli strumenti digitali, per valorizzarne le potenzialità attraverso interventi qualificati e divulgativi, senza demonizzare l'avanzata del nuovo che comunque non si può arrestare. Durante gli interventi verranno analizzati e commenti alcuni dei comportamenti riconosciuti come deviati, illegali o pericolosi in base agli studi del ministero della giustizia e della polizia postale.

 

Parte prima: Joomla! Il Web per la Pubblica Amministrazione 4 luglio ore 9:30 – 12:30

I lavori cominceranno al mattino con gli incontri della Conferenza tematica "Joomla! ll web per la Pubblica Amministrazione"

Si parlerà di accessibilità, trasparenza, navigazione mobile e sicurezza dei siti web. Tra i relatori, oltre ai tecnici informatici e agli esperti del web e della comunicazione prenderanno la parola esponenti della politica e amministratori pubblici.

Gli argomenti della mattinata (l'agenda è provvisoria e i relatori sono in fase di definizione)

  • •Apertura del lavori e presentazione del progetto, Vito Disimino per Joomla Lombardia
  • Osservatorio comuni, Andrea Montagner per Joomla Lombardia
  • Accessibilità dei siti WEB, Mario Staffetti in rappresentanza dell'Istituto dei Ciechi di Milano.
  • Intervento di Carlo Borghetti, Consigliere Regionale
  • Joomla!FAP(For All People): il CMS accessibile per le PA, Alessandro Pasotti sviluppatore di FAP
  • Il software libero. A che punto siamo per la P.A., Fiorello Cortiana, Senatore e membro di Internet Governance Forum
  • Case history – E.S.T.A.R. Ente di supporto tecnico-amministrativo regionale, David Frassi, sviluppatore del progetto
  • L'anello di congiunzione tra le leggi e la loro messa in pratica, Marco Andreozzi per conto di Open SIPA
  • Recuperare hardware per predisporre di aule informatiche Open Source. Fabrizio Lomazzi, Progetto Nuova Vita
  • Chiusura lavori, Donato Matturro, PresidenteJoomla Lombardia

 

Parte Seconda:  Consapevolezza Digitale 4 Luglio ore 14:30 – 17.30

Nel pomeriggio il focus è spostato sulla consapevolezza digitale: principio ispiratore del progetto è la promozione di una cultura di consapevolezza sull'uso dei media digitali, dal computer alle nuove apparecchiature che accompagnano ogni minuto della nostra giornata, notte compresa, mantenendoci connessi a internet in continuazione.

Gli argomenti del pomeriggio (l'agenda è provvisoria e i relatori sono in fase di definizione):

  • Apertura del lavori, Donato Matturro, Presidente Joomla Lombardia
  • Presentazione del progetto Consapevolezza Digitale, Bianca Maria Carchidio per Joomla Lombardia
  • La consapevolezza nella cittadinanza digitale, Fiorello Cortiana, Senatore e membro di Internet Governance Forum
  • Intervento di Carlo Borghetti, Consigliere Regionale
  • Intervento di Camilla Mantello, Avvocato specializzato in controversie informatiche
  • La violenza digitale nelle coppie di adolescenti, Valerie Moretti, Psico-pedagogista (*)
  • L'identità digitale, Marco Passarello, giornalista specializzato tecnologia e internet
  • Intervento del Maresciallo Capo Davide D'Agostino, Squadra Reati Informatici Procura della Repubblica Milano
  • La nostra policy in materia di media digitali a scuola, Preside di una scuola superiore (*)
  • Domande e risposte del pubblico ai relatori
  • Chiusura lavori, Bianca Maria Carchidio per Joomla Lombardia

(*) Interventi da confermare

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?