Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Print Friendly, PDF & Email

20091001-ville-brianza-libro

Il libro sulle ville del territorio pubblicato nel 2006 dalla Provincia

Vi riproponiamo un volume di alcuni anni fa, firmato dall'allora assessore all'attuazione della Provincia di Monza e Brianza Gigi Ponti. Un utile strumento per conoscere le residenze disseminate per la Brianza, protagoniste di "Ville aperte", la manifestazione che anche quest'anno ha incontrato un notevole successo.



Per guardare il documento a tutto schermo, cliccare su "Full". Per tornare alla visualizzazione normale, cliccare su "Esc" sulla propria tastiera.

Scarica il Volume dal sito della Provincia MB

M

i piace pensare alle ville della Brianza come a una costellazione che punteggia il territorio e che disegna una maglia di percorsi e itinerari capaci di avvolgere la Brianza in una rete luminosa. Le ville patrizie costituiscono un patrimonio di grande valore, non solo per gli aspetti storici e architettonici degli edifici, ma soprattutto per il loro contributo essenziale nel ricostruire l’identità della Brianza, andando alle radici della sua storia e attraversando i diversi periodi che hanno marcato in modo indelebile i tratti distintivi del territorio. Negli ultimi tempi le ville della Brianza stanno vivendo un momento di scoperta, o meglio di riscoperta: costruzioni talvolta poco note e sopravvissute ad anni bui, aprono oggi le porte a tanti visitatori, offrendo le loro ricchezze artistiche, i loro giardini, logge, terrazzi e sale ai cittadini e alla comunità che li vivono come spazi nuovi di incontro. Una risorsa importante, dunque, che merita di essere valorizzata e sviluppata, anche costruendo una rete nuova di percorsi culturali e turistici sostenibili, da sviluppare accanto a quelli già esistenti, per diffondere e far conoscere il patrimonio prezioso che abbiamo ereditato. Sono certamente percorsi insoliti, poiché presentano della Brianza un’altra visione rispetto a quella abituale che la ritrae come una terra operosa, fatta di artigiani e imprenditori. Un’immagine - quest’ultima - certamente veritiera e anche un po’ stereotipata alla quale ben si accosta quella di una terra affascinante e ricca di storia, una meta turistica e di svago possibile e bella.

Gigi Ponti

Questa pubblicazione è stata realizzata dalla Direzione di progetto Monza e Brianza della Provincia di Milano.
Via della Moscova,12 - 20121 Milano Tel. 02.77402571
Via Cernuschi, 8 - 20052 Monza Tel. 039.2358768
monzaebrianza@provincia.milano.it
Assessore delegato all’attuazione della Provincia di Monza e Brianza: Pietro Luigi Ponti
Direttore centrale: Giuseppe Valtorta
Coordinamento: Gianpiero Bocca
Ufficio stampa: Marta Caratti
Si ringraziano sentitamente l’Assessorato al Turismo del Comune di Monza e l’Associazione Pro-Monza.
Si ringraziano inoltre tutti i proprietari dei palazzi e delle ville citati all’interno.
Coordinamento testi: Michele Mauri
Traduzioni: Anthony Robbins
Immagini: Archivi Comunali, Archivio Provincia di Milano, Archivio Villa Trivulzio, Archivio Villa Visconti di Modrone “Il Belvedere”, Gianni Lavano, Piero Orlandi, Pietro Redaelli, Domenico Flavio Ronzoni
Prestampa, stampa, confezione: A.G.Bellavite srl - Missaglia (Lc) 1906-2006

 

12.300 visitatori per l’edizione 2009
di ‘Ville Aperte’ in Brianza

Il comunicato stampa della Provincia di Monza e Brianza all'indomani dell'edizione 2009


Monza, 28 settembre 2009. Sono stati 12.296 i visitatori complessivi dell’edizione 2009 di “Ville Aperte in Brianza”, che ha aperto le porte di alcune tra le dimore più suggestive della Brianza. La manifestazione, organizzata dalla Provincia MB in collaborazione con 24 Comuni del territorio, ha registrato un ottimo successo di pubblico. Particolarmente apprezzata anche la possibilità di prenotazione on-line, scelta da ben 7780 visitatori.

Un vero e proprio boom – quasi 6000 presenze durante tutta la giornata – ha fatto registrare la Villa Reale di Monza, dove ai 1514 visitatori di Ville Aperte, si sono sommati 3555 ingressi alla Mostra Focus Design Italiano allestita all’interno delle sale, oltre ai 715 ingressi alla Mostra del Serrone; nel cortile della Villa i visitatori hanno potuto apprezzare anche le splendide auto storiche provenienti dal Museo dell’Alfa Romeo.
Anche l’apertura straordinaria voluta dal Comune di Monza per la prossima domenica 4 ottobre, ha già fatto registrare più di 600 prenotazioni on–line.

Tra gli altri siti più gettonati ieri, per le visite guidate organizzate tra le 10 e le 19, si segnalano Villa Longoni a Giussano con 1156 visitatori, Villa Sottocasa e Palazzo Trotti a Vimercate con 1158 visitatori, Villa Taverna a Triuggio con 897 ingressi e Villa Trivulzio ad Agrate Brianza con 682.

Soddisfatto di questi numeri l’assessore provinciale alla cultura Enrico Elli: “Anche ieri abbiamo avuto la conferma che il nostro territorio ha fame di cultura. Visto che le richieste superano in molti casi le possibilità di ingresso, mi piacerebbe pensare a un’edizione su più giorni per il prossimo anno”. “Chiederò anche ai Comuni di potenziare gli eventi collaterali – anticipa l’Assessore – con l’obiettivo di lanciare il circuito delle ville MB a livello nazionale”.

Anche il Presidente Dario Allevi, che ieri mattina ha fatto un sopralluogo alla gettonatissima Villa Reale, commenta così il successo della manifestazione: “Abbiamo dimostrato come si può fare rete davvero. I risultati parlano da soli e dimostrano che la nuova Provincia ha le carte in regola per investire sulla cultura come motore di sviluppo della nostra terra”.

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)