Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email
Print Friendly, PDF & Email

PGT : bocciatura della Provincia che sul 2% dà ragione a Segrate Nostra

Martedì 20 dicembre la Giunta Provinciale ha deliberato la Valutazione di compatibilità del PGT di Segrate con il Piano Provinciale (PTCP) approvando una relazione di valutazione che contiene delle severe bocciature al PGT.

A sud della ferrovia, il tentativo di costruire in area protetta viene bloccato.  Provincia e il Parco Agricolo Sud Milano fermano il tentativo di edificare l'ambito TR5 (il verde nel centro di Novegro) e impongono di stralciarlo dal Piano.

L'area di espansione Centro Parco (CP1) viene messa dalla Provincia sotto esame e vengono prescritte ben sei indagini preventive di approfondimento ambientale. Non solo: viste le numerose criticità riguardanti gli aspetti di difesa del suolo e gli elementi paesistici ambientali, la Provincia arriva a chiedere di riconsiderare l'individuazione dell'area nel Piano: anche qui, nei fatti, una richiesta di stralcio.

Per il Golfo agricolo e Rovagnasco nord, rimprovero della Provincia per l'intervento su aree agricole ed invito a trovare soluzioni che rispettino il contesto attuale prevedendo puntuali prescrizioni che garantiscano la compatibilità ecologica che evidentemente, anche secondo la Provincia, il PGT va gravemente a compromettere.

Non si salvano nemmeno gli interventi previsti a Redecesio: qui la Provincia fa presente che ricadono nella zona a rischio di esondazione del fiume Lambro e chiede di rifare la valutazione del rischio, evidentemente sottovalutato.

La Provincia mette poi la parola fine alla disputa del 2% e stabilisce che Segrate Nostra ha sempre avuto ragione. La relazione provinciale riconosce il tentativo dell'A. C. di sottolineare le qualità della nostra città ma è categorica: Segrate “non risulta classificato Centro di rilevanza sovracomunale dal PTCP vigente e pertanto non può essere riconosciuta la facoltà di concordare ulteriori quote di espansione fino alla percentuale massima aggiuntiva del 2%”. Per la maggioranza PDL-Lega è stato inutile arroccarsi su questo argomento, dichiarando inammissibili emendamenti e mozioni, rifiutando in ogni modo il confronto e qualsiasi discussione; dalla Provincia il giudizio è arrivato: la vicenda del 2% è stata una “forzatura” grossolana e alla fine inutile, perché il PGT va riscritto di nuovo con le indicazioni che la delibera provinciale ha dato.

1 gennaio 2012

Segrate Nostra

www.segratenostra.org              http://www.facebook.com/segratenostra

 

Print Friendly, PDF & Email

Banda Putiferio

in

Children Solution

al Teatro Binario 7

Monza, Via Turati 8

sabato 7 gennaio alle ore 21

Ingresso : 8 euro

Ridotti: 5 euro

Debutto teatrale del nuovo recital della Banda Putiferio, tratto dal cd-libro a fumetti "Il paradiso delle trottole" (Tunué). Scritto con Gianluca Mercadante, video - installazione dell’opera “Toupie” di Sara Rossi.
Lo spettatore viene gentilmente condotto dalla diligente Sonja nella più classica delle visite aziendali. Una sorta di animazione musicata in concerto, un allegro viaggio nel mondo nella fantasia dell’educazione per adulti alla ricerca del figlio “ideale”.

“ La CHILDREN SOLUTION non è solo una fabbrica, uno stabilimento, un luogo di produzione e di studio. La CHILDREN SOLUTION è un mondo.”

Banda Putiferio nasce dal progetto live dei suoi principali autori, Daniele Manini e Roberto Barbini. Il lavoro parallelo con il teatro nei primi anni del 2000 (le commedie teatrali "Sensi" e "Fosco Le Roi" con Teatro Materia) li ha portati a lavorare dal vivo su diverse soluzioni di spettacolo. In questa dimensione oltre all'attrice Enrica Russo, si alternano i musicisti Massimo Braga, Gianfranco Tripodi e Massimiliano Donna (Afterhours, La Crus). Nei loro cd collaborano una moltitudine di musicisti, poeti, teatranti registi ed autori

 

Print Friendly, PDF & Email

Ciao,
ecco i link degli ultimi aggiornamenti del blog di Brugherio Futura. Se non vuoi più ricevere questa newsletter, invia un'e-mail a questo indirizzo con oggetto "cancellazione newsletter".
Sentiti libero/a di inoltrare questa e-mail a chiunque pensi possa interessare. Brugherio Futura Blog

http://brugheriofutura.wordpress.com

TANTISSIMI AUGURI A TUTTI VOI!

Gli Auguri di Brugherio Futura a tutti quelli che ci seguono, con l'invito a partecipare sempre di più alla vita del blog, per renderlo sempre più uno strumento di informazione partecipato.

RONCHI PER LA DECATHLON MINACCIA LA PROVINCIA; IMBARAZZO NEL CENTRODESTRA

La Provincia di Monza e Brianza dice di nuovo no alla Decathlon, Ronchi si arrabbia e lancia minacce.

IL RAZZISMO UNISCE I FATTI DI TORINO E FIRENZE

Dietro i fatti tragici di Torino e Firenze c'è una comune matrice razzista. Non commettiamo l'errore di considerarli fenomeni isolati frutto della follia.

 

Print Friendly, PDF & Email

SABATO 14 gennaio 2012

scuola aperta

incontro con la pedagogia steineriana

Un pomeriggio dedicato alle persone che vogliono visitare l'Asilo "Giardino d'infanzia", il nido "Il Melograno", incontrare le maestre, conoscere le attività che si svolgono durante l'anno e avere informazioni sull'organizzazione della scuola.

Presentazione anche della scuola primaria con lavori e quaderni degli allievi e del percorso del piano di studi nelle varie classi con lezioni dimostrative per fare esperienza diretta.

L'Associazione promuove l'apertura della scuola primaria, i genitori interessati a far nascere una realtà steineriana in Monza e Brianza possono contattare e partecipare al gruppo studio rafforzando lo spirito di avvio alla nuova realtà. Al raggiungimento di 8 bambini per settembre 2012 potrà nascere una prima classe.

ore 15.00 - 16.00

LA PEDAGOGIA NELLA NOSTRA SCUOLA

presentazione: del nido "IL Melograno" con la maestra Chiara Forgillo

del asilo "Giardino d'Infanzia" con la maestra Serena Orioli

e della futura scuola primaria con Giovanna Di Lonardo (maestra presso la scuola steineriana di Trecallo (Co)

ore 16.00 - 16.30

TEATRINO da tavolo "IL Principe ranocchio"

spettacolo per bambini tra 3 e 6 anni

ore 16.30

Merenda offerta dai genitori di bambini che frequentano l'asilo e il nido

ore 17.00 - 18.00

Le maestre e i genitori sono a disposizione per chiarimenti

ore 17.00 - 18.00

Incontro riservato alle persone interessate all'apertura della scuola primaria

ore 18.30

chiusura

presso Centro Studi Politeama Artiterapie onlus

via Madonnina 54 - Varedo (MB)

tel 0362.544477

info@cspartiterapie.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Primo appuntamento della STAGIONE DI PROSA – FUORI ABBONAMENTO. Il brindisi di mezzanotte si fa a teatro!

Sabato 31 dicembre ore 21.30 Gianfranco D'Angelo e Eleonora Giorgi in "DUE RAGAZZI IRRESISTIBILI" di Mario Scaletta, regia Giovanni De Feudis.

Biglietti in vendita in botteghino e on-line da € 27,00 a € 50,00 + prevendita.

A seguire spumante e panettone per festeggiare insieme il Nuovo Anno

Lo spettacolo è una gita in barca su un mare di risate intervallate da riflessioni ironiche, amare, ma sempre divertenti. Un uomo e una donna, due bambini un po' cresciuti, due ragazzacci. Le loro parole sono scandite dalle canzoni che tutti, almeno una volta, abbiamo cantato, interpretate dalla giovane e calda voce di Tania, autentica rivelazione. Emozionanti i balletti di sei strepitose danzatrici. Uno show graffiante, per ridere e sorridere, ricordare e ricordarsi.

Di seguito ricordo anche lo spettacolo “TIRANOTT”, in scena questa sera, giovedì 29 e venerdì 30 dicembre ore 18.30, a seguire degustazione di vini lombardi. Teatro Manzoni per TELETHON: VIAGGIO NELLA POESIA MILANESE.

Per qualsiasi informazione o necessità non esitate a contattarmi,

cordiali saluti

Letizia Schiavello

Teatro Manzoni Monza

Ufficio Stampa

E-mail: letizia@teatromanzonimonza.it

Tel.: +39 039 386 500

(centralino Mart-Ven 10.30-13, 15-18)
Fax: 039 2300966
WebSite: www.teatromanzonimonza.it

 

Print Friendly, PDF & Email

MOVIMENTO 5 STELLE MONZA: PRIMARIE PER LA SCELTA DEL CANDIDATO
SINDACO E DEI CANDIDATI CONSIGLIERI COMUNALI


Il Movimento 5 Stelle di Monza ha definito i criteri per la scelta del candidato sindaco e dei candidati consiglieri
comunali, con l’obiettivo di consentire a chiunque si riconosca nelle idee e nei principi del MoVimento di proporre
la propria candidatura per le elezioni comunali che si terranno nella primavera del 2012.
CHI PUO’ AVANZARE LA PROPRIA CANDIDATURA
Potranno proporsi tutti coloro che all’atto della presentazione della propria candidatura:
●sono residenti (o stabilmente domiciliati) in provincia di Monza e Brianza
●sono iscritti al MoVimento 5 Stelle nazionale (http://www.beppegrillo.it/movimento/iscriviti.php )
●sono iscritti al forum di Monza 5 Stelle (www.meetup.com/monza5stelle )
●non sono iscritti ad alcun partito, movimento o lista civica
●non hanno riportato sentenze di condanna in sede penale, anche non definitive, né hanno procedimenti penali in
corso
●non hanno assolto in precedenza più di un mandato elettorale, a livello centrale o locale
●si impegnano, in caso di elezione, a relazionare ogni 6 mesi all’Assemblea Generale del MoVimento 5 Stelle
Monza circa il loro operato e a rimettere il mandato elettorale nel caso in cui non ottengano il rinnovo della fiducia
da parte della suddetta Assemblea.
I DOCUMENTI DA PRESENTARE
Occorrerà quindi presentare i seguenti documenti:
●il proprio curriculum nel formato standard appositamente predisposto (vedi nota 1)
●fotocopia della carta di identità
●certificato penale (vedi nota 2)
●modulo di richiesta della certificazione da parte del blog beppegrillo.it (vedi nota 3)
●modulo di sottoscrizione degli impegni verso l’assemblea generale del MoVimento 5 Stelle Monza (vedi nota 4).
La documentazione dovrà essere consegnata entro le ore 17 di lunedì 16 gennaio a Gianmarco Novi, presso
l’autolavaggio Bonowash, Viale Campania 15, Monza. Orari: tutti i giorni dalle 8 alle 18, domenica e festivi dalle
8 alle 12.45 (chiuso nei giorni di pioggia). In alternativa è possibile presentare la documentazione ai banchetti
organizzati in città.
LA SCELTA DEI CANDIDATI
La scelta dei candidati avverrà nel corso di un’assemblea pubblica prevista per venerdì 27 gennaio, ore 21 (in
seguito verrà comunicato il luogo), durante la quale avranno diritto di voto tutti gli iscritti al Movimento 5 Stelle
nazionale (vedi nota 5) residenti o stabilmente domiciliati in provincia di Monza e Brianza, oltre agli appartenenti
al gruppo attivisti del Movimento 5 Stelle Monza non residenti in provincia.
Per ulteriori info e aggiornamenti: www.monza5stelle.it – monza5stelle@gmail.com

 

Print Friendly, PDF & Email

MA CHE  “CARA” TRISTEZZA QUESTI ALBERELLI DI NATALE

Li abbiamo visti in questi giorni , ci siamo chiesti il perché  e anche il “per quanto”: questi tristi alberelli di natale, senza addobbi, senza luci, tagliati e appoggiati all’asfalto, assicurati a pali e altro.

Abbiamo saputo che non sono alberi “veri”, ma solo  scarti del ciclo di produzione di legname, provenienti dalla Norvegia e questo ci allieta.

Abbiamo anche saputo che costano 90 euro l’uno e che ne hanno posizionati 250, pari a 22.000 euro , soldi spesi inutilmente in un momento di crisi,  che avrebbero forse potuto trovare migliore utilizzo.

Non sono gratis quindi, come ha sostenuto il sindaco in Consiglio comunale, perché  il fornitore (che è lo stesso che si occupa di tutta la manutenzione del verde a Monza)  scomputerà questo importo dal complesso di opere migliorative strutturali extra computo che erano state inserite nel suo contratto ( per esempio avrebbe potuto fornire piante ed arredi per un miglioramento della Piazza Trento e Trieste).

Che dire allora? In una città triste  e grigia ,  gli alberelli sono tristi e grigi e anche l’umore dei monzesi non è certo a colori a vedere i soldi spesi così : dobbiamo solo ringraziare i cittadini che, civilmente,  non se li sono portati via. E che tra buche, marciapiedi disastrati e traffico sempre più pesante se li sono trovati davanti : che inutilità, che bruttura, che spreco.

Monza, 26 Dicembre 2011

Ufficio stampa Città Persone

 

Print Friendly, PDF & Email

Portiamo alla vostra cortese attenzione due nuovi contribuiti dei Monzy Python alla vita culturale cittadina durante la settimana natalizia.

I Monzy Pyhton il 23 dicembre- sfidando telecamere, webcam e ronde padane - hanno finemente addobbato con palline natalizie raffiguranti gli esponenti di punta della Giunta, l'alberello che 'rallegra' la scalinata dell'ingresso principale del Comune di Monza.  Svariati ''pacchi regalo'' sono stati messi ai piedi del povero vegetale. I Monzy Python con questo gesto hanno inteso ricordare i doni salienti e qualificanti che la Giunta Comunale monzese è riuscita a donare quest'anno alla cittadinanza: CEMENTO, SMOG, TRAFFICO, SPRECHI e MINISTERI PADANI.

Inoltre prendendo spunto dalla proposta del Sen. Umberto Bossi di cominciare a battere moneta padana i Monzy Python hanno rilanciato la proposta di una Svendita Fallimentare dei Ministeri Monzesi proponendo quale
moneta di scambio per l'oggettistica battuta all'asta appunto le neonate banconote verdi. Avvisi in tal senso sono stati affissi il 24 dicembre sulla porta del "Ministero" e in prossimità del "Punto in Comune".

Per maggiori dettagli potete visitare la nostra pagina su facebook.

Buone Feste

Brian & i Monzy Python

 

Print Friendly, PDF & Email

COMUNICATO  STAMPA

Il Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” replica ai sindaci di Merone e Monguzzo sui progetti per l’apertura di una nuova cava a Civate e per la combustione del CDR a Merone

Cementeria Holcim: no alla cava sul Cornizzolo e all’incenerimento dei rifiuti!

 “I sindaci di Merone e Monguzzo devono difendere l’ambiente e la salute"

MERONE (CO)“I sindaci di Merone e di Monguzzo hanno come primo obbligo quello di difendere l’ambiente e la salute dei cittadini, non gli interessi della multinazionale Holcim!”.  Così il Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” replica ai primi cittadini di Merone e Monguzzo che si dicono non contrari all’apertura di una nuova cava sul Cornizzolo.

Gli ambientalisti ribadiscono il loro no sia alla nuova cava a Civate che all’incenerimento del CDR (Combustibile Derivato dai Rifiuti, ovvero spazzatura ad alto potere calorifico) nel cementificio di Merone.

Dichiarano i responsabili del Circolo Ambiente: Occorre respingere con forza i due scellerati progetti della Holcim: la nuova cava rischierebbe di rovinare irrimediabilmente l’equilibrio ambientale della montagna, mentre l’incenerimento del CDR potrebbe causare un peggioramento della qualità dell’aria e quindi minacciare i polmoni dei cittadini. Il Coordinamento Cornizzolo (di cui fa parte anche la nostra associazione) e molti comuni della zona di Civate hanno detto no alla cava. Peccato che, al contrario, i comuni di Merone e di Monguzzo si dicano non contrari alla cava e favoriscano l’incenerimento del CDR”.

Gli ambientalisti ribadiscono il loro no alla richiesta di una nuova cava, riprendendo quanto nel 2010 la stessa Holcim scriveva sul proprio sito web: La crisi del mercato dell'edilizia è grande e profonda. … il settore delle costruzioni rimane in una fase di stagnazione..., ed ancora “…la crisi del settore delle costruzioni che anzi sembra oggi intensificarsi.. Alla luce di questi fatti, non si capisce la necessità di avere a disposizione nuove cave per fare cemento!

Sul CDR, chiarisce il Circolo Ambiente “Ilaria Alpi”: “E’ paradossale che i sindaci di Merone e di Monguzzo citino la possibilità che la cementeria si trasformi in un inceneritore, quando i loro comuni nei mesi scorsi mesi hanno autorizzato la costruzione di un nuovo silos per lo stoccaggio del CDR. E questo all’insaputa della popolazione! Noi diciamo che si deve impedire di bruciare rifiuti nel cementificio, mentre la Regione Lombardia e la Provincia di Como hanno autorizzato la Holcim a incenerire fino a 100 mila tonnellate all’anno di diversa origine, che creano inquinamento dell’aria”.

Concludono i responsabili del Circolo Ambiente: Si deve impedire che la Holcim contribuisca a peggiorare la qualità della vita e dell’ambiente nel territorio. Le istituzioni non devono autorizzare l’apertura di nuove cave e devono dire basta all’incenerimento dei rifiuti nei forni del cementificio!”.

CIRCOLO AMBIENTE “Ilaria Alpi”

 

Merone,  22 dicembre 2011

 

Print Friendly, PDF & Email

SABATO 14 GENNAIO 2012
SPAZIO FABRIZIO DE ANDRE' - OSNAGO LC
COMUNE DI OSNAGO e BLOOM
con il Patrocinio della Fondazione Fabrizio De Andrè
Presentano
OMAGGIO A DE ANDRE’- 10^ EDIZIONE
In occasione del 13esimo anniversario della scomparsa di Fabrizio De Andrè,
salira sul palco ETTORE GIURADEI accompagnato dalla sua band.
Un'autore capace di evocare un'atmosfera fuori dal tempo, una nuova alchimia di folk, rock e canzone d'autore.
La musica d'autore spazia verso altre frontiere musicali...
Uno spettacolo unico, originale ed emozionante per questo nuovo omaggio a Fabrizio de Andrè.

Dal 2003, anno in cui Il Comune di Osnago inaugura un ampio spazio polivalente intitolato a Fabrizio De Andrè,
ogni gennaio si susseguono le iniziative per tenerne viva la memoria e il suo messaggio, dai musicisti che con
De Andrè hanno collaborato come Armando Corsi, Mario Arcari, Giorgio Cordini, Massimo Bubola,
alle rivisitazioni delle sue canzoni coi Mercanti di Liquore fino alla Buona Novella portata in scena da Davide Riondino.
Da non dimentirare i "10 palchi per Fabrizio" dove non sono mancati gli spazi per altri artisti
che non solo hanno omaggiato e rielaborato le canzoni di Fabrizio,
ma soprattutto hanno trasmesso qualità e continuità con le loro performances originali alla nostra musica d'autore.
Un patrimonio fondamentale che vogliamo perseguire.

ETTORE GIURADEI
Voce e chitarra acustica
accompagnato da
MARCO GIURADEI Pianoforte
ALESSANDRO PEDRETTI Batteria
ACCURSIO MONTALBANO Chitarre
DOMENICO VIGLIOTTI Suoni


Apertura ore 20.30 - Inizio concerto ore 21.30 - Ingresso 6 EURO

Alle spalle quasi 200 concerti e 3 album che non hanno lasciato indifferenti:
una nuova alchimia di folk, rock e canzone d’autore, capace di evocare un’atmosfera fuori dal tempo.
Intrecci di parole a creare situazioni sospese, intime ma sempre legate ad una realtà che non viene mai tralasciata.
Racconti che si snodano attraverso abbandoni e ripartenze, in un caleidoscopio di emozioni che non può che coinvolgere e trascinare.
Un concerto insieme vicino e distante, sanguigno e raffinato, in cui Ettore Giuradei mette il proprio istrionismo al servizio dell’accompagnamento, minimale eppure pieno ed avvolgente, del fratello Marco Giuradei.
A cavallo tra tradizione e rinnovamento, Giuradei promette di lasciare un segno importante nella nuova canzone d’autore italiana.
Ettore è accompagnato da una band formidabile che lascia lo spettatore dapprima ammutolito, poi affascinato, infine letteralmente conquistato. Capita spesso che i fan di Ettore Giuradei seguano i suoi show anche in città lontane da casa.
Sul palco il nostro è un magnetico istrione che alterna il personaggio del folle stralunato a quello dell’isterico borderline con una naturalezza stupefacente, acquisita anche grazie alla profonda esperienza nel mondo del teatro.

BREVE BIO:


Nel 2006 esce "Panciastorie", per Mizar Records/Audioglobe, che vince nello stesso anno il Premio Nuova Canzone d'Autore al M.E.I. di Faenza e arriva in finale al Premio Fuori dal Mucchio 2006 e al Premio De Andrè 2006. Prima di partire per il tour ritira il Premio Imperdibili di Bielle a Milano.
Partecipa a Sanremo Off e vince il Premio 25 Aprile a Latina con il brano "La Zingara".
A settembre debutta con lo spettacolo comico/surreale "CabaretGodot" pensato e costruito insieme a Michele Beltrami con la partecipazione musicale di Marco Giuradei. Dopo un anno di concerti e 7 mesi di prove ad ottobre 2007 inizia le registrazioni del secondo album "Era che così" per Mizar Records/Novunque.
“Era che così” esce a marzo 2008 seguito da un tour di 80 date. L’album e il live hanno un buon riscontro di pubblico tanto che, a novembre 2008, Ettore viene invitato come ospite al Premio Tenco e vince il premio“MEI d’autore” al MEI 2008.
A fine anno gira il videoclip del brano “La Zingara” con la regia di Davide Franzoni, che inizia ad essere trasmesso dalle maggiori emittenti nazionali a gennaio 2009.
Nei primi del 2009 Ettore e band si affidano a True per l’organizzazione della seconda parte del tour. Per tutto il 2009 e per più di un centinaio di concerti battono il territorio nazionale seminando consensi dipubblico sempre maggiori.
Alla fine di ogni concerto c’è sempre qualcuno che li vuole far suonare da qualche altra parte, addirittura c’è chi propone il giorno successivo nei paraggi!
Questo è molto esplicativo di come Ettore sappia conquistarsi l’affetto del suo pubblico.
A maggio 2010 esce il nuovo splendido singolo e video “La Repubblica del Sole”.
Diretto da Giacomo Triglia nelle spiagge abbandonate e nell’entroterra desertico della calabria, ruota intorno all’idea di un Ettore Giiuradei in vesti da becchino che da un cimitero davanti al mare disseppellisce gli eroi di quest’italia di un passato prossimo già dimenticato, come Pasolini, Fellini, Gaetano, Gaber…
E nell’aia di un’antica e fatiscente masseria offre loro da bere. Un video ed una canzone che regalano poesia e riflessione. Il singolo finisce in programmazione su ben 400 radio, entra nella top ten della classifica di Indie Music Like (quarto posto) e finisce in homepage del visitatissimo portale AudioCoop.


SPAZIO FABRIZIO DE ANDRE'
SABATO 14 GENNAIO 2012
VIA MATTEOTTI - OSNAGO LC
ORE 21:30 - INGRESSO 6 EURO

Info
BLOOM 039 6067351
Comune Osnago 039 9529929
www.osnago.net
Uff.Stampa Bloom 335 1031799
www.bloomnet.org




 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)