Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email
Print Friendly, PDF & Email

Agli gli Istituti Clinici Zucchi ilConcerto Vocale “In attesa del Natale”

Monza,13 dicembre 2011.Giunto ormai alla sua ottava edizione, non poteva mancare il tradizionaleConcerto Vocale della Corale Monzese “In attesa del Natale”, che siterrà nella suggestiva Cappella degli Istituti Clinici Zucchi.

Giovedì15 dicembre p.v., con inizio alle ore 17.00, presso il Presidio di Monza degliIstituti Clinici Zucchi, la Corale Monzese si esibirà in un repertorio di branilirici tratti da alcune delle più famose opere; tra queste citiamo “Mosèin Egitto” (G. Rossini), “Nabucco” (G. Verdi),“Le nozze di Figaro” (W.A. Mozart), “Tosca” (G.Puccini).

Conla Corale Monzese si esibiranno la soprano Elena Cavallo, il tenore DiegoCavazzin e il basso Giuseppe Santoro, diretti dal Maestro AldoRugggiano ed accompagnati al pianoforte dal Maestro Maria CristinaMazzarotto.

Lamanifestazione, con ingresso libero, è nata ormai otto anni fa e vuole essereun’occasione di serenità nella quale trasmettere a tutti gli spettatoripresenti, al personale dell’Istituto, ai volontari e in particolar modoai ricoverati ed ai loro familiari, gli Auguri di Sereno Natale da parte della presidenzae dalle direzioni.

 

Print Friendly, PDF & Email


TEATRO BINARIO 7

Via Turati, 8 - Monza

teatro + tempo presente

ideazione Corrado Accordino in collaborazione con Elio De Capitani

16 - 17 dicembre ore 21.00

18 dicembre ore 16.00 e 21.00

FRAMMENTI DI ME . Virginia Woolf

di Ken Ponzio

con Tamara Balducci, Marta Lucini, Debora Zuin

e con Riccardo Pradella

regia Corrado Accordino

produzione La Danza Immobile

Mi piace pensare che la signora Woolf ci abbia lasciato, oltre a straordinari scritti, un modo di pensare, di rivoluzionare questo pensiero per affermare la propria voce, la propria identità di donna e di essere umano, di analizzare il nostro modo di vivere e di porre domande. Con la prosa. Con le parole, “perché noi siamo le parole”. E con le parole possiamo costruire le realtà, alterarla, possiamo alterare anche il tempo. Lei l’ha fatto…

Il venerdì 28 marzo 1941 la cinquantanovenne scrittrice Virginia Woolf si suicida annegandosi nel fiume Ouse… No, non precisamente. Quel giorno lei scompare e il suo corpo verrà ritrovato solo ventun giorni più tardi, il 18 aprile. CHE COSA ACCADE DURANTE QUEI GIORNI?

Mentre la società si perde in inutili chiacchiere, un uomo riceve una visita da una donna che vuole degli eredi…

[CLICCA QUI per maggiori informazioni sullo spettacolo]

GUARDA IL PROMODELLO SPETTACOLO

Per prenotare on line clicca sulla data desiderata:

Venerdì 16 dicembre ore 21.00

Sabato 17 dicembre ore 21.00

Domenica 18 dicembre ore 16.00

Domenica 18 dicembre ore 21.00

Biglietti

INTERO € 18

RIDOTTO (under 25-Over65) € 12

UNDER 18 € 6

Domenica sera sarà inoltre consegnato un riconoscimento a Lorenzo Piccolo e Dario Merlini,

due giovani artisti monzesi che si sono distinti quest’anno in uno dei più importanti premi nazionali di drammaturgia.

Per l’occasione saranno presenti in sala l’Assessore alla Cultura Alfonso Di Lio e

Elio De Capitani, regista, attore e direttore artistico del Teatro Elfo Puccini di Milano

SE ANCORA NON AVETE DECISO COSA FARE A CAPODANNO…

Regalati TEATRO …

Festeggia con noi in un VIAGGIO AL TERMINE DELLA NOTTE

Per Informazioni

TEATRO BINARIO 7

Via Turati,8 . Monza

039.2027002

biglietteria@teatrobinario7.it

www.teatrobinario7.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Buonasera,

la presente per chiedervi di pubblicare la notizia relativa al Concerto che la Delegazione Fai di Monza ha organizzato per sabato 17 Dicembre nella Cappella della Villa Reale. Per farsi gli auguri di Natale in una cornice d'eccezione aperta appositamente per l' occasione.

In attesa di una vostra gentile conferma, porgo cordiali saluti.

Monia Cosenza

Ufficio Stampa

Delegazione Fai Monza

 

Print Friendly, PDF & Email

Terzo appuntamento della STAGIONE DI PROSA – IN ABBONAMENTO.

“LA CENA DEI CRETINI” con Zuzzurro&Gaspare da giovedì 15 a domenica 18 dicembre.

Nella famosa commedia di Francis Veber un gruppo di amici, ricchi, belli, baciati dal successo, organizza ogni mercoledì una cena alla quale ognuno porta a turno un babbeo, per prendersene gioco. Finchè un raffinato editore e collezionista d'arte, inchiodato a casa da un colpo della strega, si ritrova da solo con il "cretino".

Di seguito ricordo anche il prossimo appuntamento: “TIRANOTT” dal 20 al 23 e dal 27 al 30 dicembre ore 18.30.

Per qualsiasi informazione o necessità non esitate a contattarmi,

cordiali saluti

Letizia Schiavello

Teatro Manzoni Monza

Ufficio Stampa

E-mail: letizia@teatromanzonimonza.it

Tel.: +39 039 386 500

(centralino Mart-Ven 10.30-13, 15-18)
Fax: 039 2300966
WebSite: www.teatromanzonimonza.it


Teatro Manzoni di Monza

da giovedì 15 a domenica 18 dicembre 2011

ore 21.00 e domenica ore 16.00 e 21.00

ZUZZURRO & GASPARE

in

LA CENA DEI CRETINI

PERSONAGGI/INTERPRETI (in ordine di apparizione)

CHRISTINE: sua moglie - ALESSANDRA SCHIAVONI

FRANCOIS: il cretino ­­- ANDREA BRAMBILLA

LEBLANC: amico di Pierre - DARIO BIANCONE

MARLENE: spasimante di Pierre - ALESSANDRA SCHIAVONI

CHEVAL: impiegato all’Ufficio Imposte - GIANFRANCO CANDIA

di FRANCIS VEBER

traduzione Filippo Ottoni

regia ANDREA BRAMBILLA

scene e costumi Pamela Aicardi

produzione a.ArtistiAssociati

Galleria di immagini

 

BIGLIETTI IN VENDITA IN BOTTEGHINO:

da martedì a sabato ore 10.30-13.00 e 15.00-18.00

Tel. Botteghino per info: 039 386500

BIGLIETTI INTERI Acquistabili anche on-line

PLATEA € 25,00 + 2,00 prevendita – BALCONATA € 22,00 + 2,00 prevendita – GALLERIA € 13,00 + 1,00 prevendita

BIGLIETTI RIDOTTI (per under 18, diversamente abili, cral convenzionati)

PLATEA € 23,00 + 2,00 prevendita – BALCONATA € 20,00 + 2,00 prevendita – GALLERIA € 11,00 + 1,00 prevendita


Scritta dal francese Francis Veber negli anni Novanta, La cena dei cretini è una delle commedie più famose al mondo, diventata un cult dopo esser approdata al grande schermo nel 1998 per la regia dello stesso Veber (e recentemente ripresa nella versione americana con il titolo A cena con un cretino, regia di Jay Roach).

La trama è semplice ma di grande impatto comico, come si addice alle migliori commedie. Ogni mercoledì sera un gruppo di amici, ricchi e annoiati, organizza per tradizione la cosiddetta "cena dei cretini", alla quale i partecipanti devono portare un personaggio creduto stupido e riderne sadicamente per tutta la serata. Ma non sempre le cose vanno come ci si aspetta. Una sera il “cretino” di turno riesce, infatti, a ribaltare la situazione passando, per così dire, da vittima a carnefice; creando una serie di problemi al suo potenziale anfitrione arriva quasi a mettergli in crisi il matrimonio, in un crescendo di errori, gag e malintesi veramente divertenti.

La cena dei cretini è un’esilarante commedia in due atti, che coinvolge il pubblico in un turbinio di risate, di fronte alle paradossali situazioni che i protagonisti sono costretti a vivere, loro malgrado. La forza di questa commedia sta proprio nella semplicità e genuinità della risata che provoca, nella mancanza assoluta di volgarità e in quella punta di moralismo che non guasta. Si ride e si riflette senza accorgersene.

 

martedì 20, mercoledì 21, giovedì 22, venerdì 23, martedì 27, mercoledì 28, giovedì 29, venerdì 30 DICEMBRE ore 18.30

A seguire degustazione di vini lombardi

EVENTI SPECIALI: TEATRO MANZONI PER TELETHON

Filarmonica Clown - Teatro sul Filo in

TIRANOTT L'ANTICA MALINCONIA DI UNA MITICA MILANO

Gadda, Manzoni,Porta, Loi, Tessa

Biglietti: € 7,00 in vendita in botteghino

Parte del ricavato sarà devoluto a Telethon

 

Print Friendly, PDF & Email

Nota di aggiornamento situazione Bames - SEM e STMicroelectronics

La grande giornata di mobilitazione attuata oggi in risposta all’apertura della procedura di mobilità per 330 lavoratori di Bames, ha visto la riuscita dello sciopero e del presidio davanti ai cancelli che ha bloccato per otto ore tutto il sito di Vimercate e di tutte le aziende presenti al proprio interno.

Si è verificato qualche momento di tensione ai cancelli, a fronte di pochissime persone che hanno cercato di “forzare” il presidio fermati però dalla rabbia e dalla esasperazione dei lavoratori coinvolti in questa lunga e tormentata vicenda e aggravata ulteriormente dalla decisione della direzione aziendale di aprire la procedura di mobilità.

Domani 13 dicembre 2011 continua la mobilitazione e in particolare dalle 15.30 si terrà un presidio delle lavoratrici e dei lavoratori di Bames e SEM davanti la sede istituzionale della Provincia di Monza e Brianza in via Tommaso Grossi 9 a Monza.

Il presidio è convocato a sostegno delle iniziative sindacali e in concomitanza con la convocazione in Provincia del tavolo permanente che deve affrontare la crisi della ex Celestica e tentare di trovare una soluzione condivisa per il suo rilancio industriale.

Giovedì mattino si terrà una assemblea generale con i lavoratori di Bames e SEM per fare il punto della situazione e decidere ulteriori iniziative di mobilitazione nei prossimi giorni.

Riuscita anche l’iniziativa di sciopero e di presidio in STMicroelectronics e Micron che si è svolta anch’essa in data odierna e ha visto una buona partecipazione di lavoratrici e lavoratori a sostegno delle richieste delle RSU, di Fim e Fiom, richieste avanzate per evitare che la direzione aziendale non prosegua il rapporto di lavoro per 181 lavoratori in somministrazione.

L’iniziativa attuata a sostegno delle posizioni sindacali e in vista dell’incontro con la direzione aziendale di ST che si terrà nella giornata di domani.

Monza 12 dicembre 2011

Cordiali saluti

Gigi Redaelli

Segretario generale Fim Cisl Brianza

Via Dante 17/A  20900 Monza

 

Print Friendly, PDF & Email

PietroMazzo

Presidentedel Unione Società Sportive Monza Brianza

è lieta di invitare la S.V. alla serata di gala

STELLE DELLO SPORT

PREMIAZIONE  AI MERITI SPORTIVI

chesi terrà martedì 13 dicembre 2011 alle ore 21.00

pressoil Teatro Manzoni di Monza.

RSVP

Ufficiostampa

*******************

TramiteR.P. & Comunicazione

039.8946677– info@tramitecomunicazione.it

 

Print Friendly, PDF & Email


CRONACA di SEREGNO
Politica: gli Apoti contro chi ha troppe cariche nelle aziende partecipate, ma qualcuno nel PDL risponde “CA..ATE” e il sindaco dice “non voterò questa schifezza”
- Cabinieri, Guardia di Finanza e Polstrada contro venditori di merce taroccata
- L’Euro una truffa? Se ne è parlato in sala Gandini

CALCIO - Il Seregno ancora KO
16^ giornata di campionato di serie D - Girone B tra
Seregno e Mapello 1 - 4

www.seregno.tv info@seregno.tv

 

Print Friendly, PDF & Email

FIRMATO ACCORDO QUADRO AMMORTIZZATORI SOCIALI IN DEROGA 2012

Ieri sera 6 Dicembre 2011 e' stato raggiunto l'Accordo Ammortizzatori Sociali in deroga 2012 che e' stato firmato da tutte le parti sociali sindacali e imprenditoriali ad eccezione della Confcommercio che si e' riservata la firma dopo ulteriori valutazioni.

Si tratta di un accordo positivo perché estende anche per il 2012 la copertura degli ammortizzatori sociali a tutti i tipi di imprese, sia a quelle che non godono degli ammortizzatori ordinari: cassa ordinaria e cassa straordinaria, sia a quelle che pur avendone diritto li abbiano terminati oppure non vi possano più' accedere.

La Cgil ha molto insistito sull'estensione della copertura per tutti anche al prossimo anno in considerazione della congiuntura economica, finanziaria produttiva e occupazionale che si presenta molto negativa per il nostro paese e per tutta l'area dell'euro.

E' significativo in particolare aver concordato che gli ammortizzatori in deroga potranno essere richiesti anche da quelle imprese che si trovano nella condizione di cessazione totale di attività per cui i lavoratori, attraverso specifici accordi sindacali semestrali  potranno continuare il percorso in cassa ancora per un anno, anziché entrare nelle liste di mobilità.

Nell'accordo sono previsti due tipi di percorsi di cassa in deroga

- Tipo A: riservato alle tipologie d'impresa che non hanno diritto agli ammortizzatori ordinari,  attraverso la richiesta di sospensioni dal lavoro di 500 ore per ogni lavoratore, rinnovabili nel corso del 2012 da utilizzare in modo flessibile da parte dell'impresa, ma senza nessuna sospensione a zero ore. Per le imprese che nel corso del 2011 abbiano già utilizzato questo monte ore e' prevista la possibilità di un nuovo utilizzo nel corso del 2012 di ulteriori 500 ore nel caso di una sola richiesta nell'anno precedente oppure  di ulteriori 200 per chi avesse già esaurito le due richieste ma la seconda sia stata effettuata in data non anteriore al 1 ottobre 2011. Tutte le aziende che finiscono i quantitativi sopra indicati potranno proseguire la cassa con nuovi accordi passando al Tipo B

- Tipo B: utilizzabile da tutte le tipologie di impresa: sia con diritto agli ammortizzatori ordinari, sia per quelle che non ne hanno diritto, dopo aver esaurito il Tipo A sopradescritto. Gli accordi saranno di durata semestrale rinnovabili per altri sei mesi, si possono prevedere le sospensioni dal lavoro a O ore perché questi sono i casi di crisi più' grave dove, quasi sempre,  vi e' dichiarazione di esuberi.  Nel caso delle aziende più' grandi che sono in cessazione totale di attività e che non hanno più' diritto agli ammortizzatori ordinari o che non hanno più' le condizioni per essere ammessi alla cassa straordinaria, il sindacato potrà chiedere la cassa in deroga per sei mesi e ottenere alla scadenza un altro rinnovo se nel frattempo gli esuberi saranno stati ridotti del 15 per cento, oppure se e' in corso un percorso di politiche attive volte alla ricollocazione che deve essere completato

- Accordi di solidarietà: questo tipo di accordo che prevede la rotazione tra tutti i lavoratori e non ammette le sospensioni a zero ore viene incentivato con una unica autorizzazione per 12 mesi fino al 31 dicembre 2012

- Mobilità in deroga: si conferma l'estensione delle coperture dell'assegno di disoccupazione  a 12 mesi, per tutti coloro che, provenendo da aziende che hanno attivato casse in deroga, hanno diritto a soli 8 mesi di disoccupazione. A tutti questi lavoratori e lavoratrici saranno garantiti ulteriori quattro mesi di copertura con l' indennità' di mobilità in deroga

Per le politiche attive, al momento si conferma che saranno obbligatorie per gli accordi di Tipo B e per gli Accordi di solidarietà attraverso le Doti Riqualificazione e Ricollocazione. Le Parti Sociali e la Regione hanno preso l'impegno di raggiungere un nuovo accordo "Patto Politiche attive del lavoro 2012" prima di Natale.  La Cgil insieme a Cisl e Uil ha chiesto alla Regione di estendere e finanziare le politiche attive volte alla ricollocazione per tutte le persone iscritte alle liste di mobilità della Legge 223 e della Legge 236 e in disoccupazione.

La Cgil Lombardia esprime soddisfazione per i contenuti dell'Accordo sottoscritto nella serata di ieri che, nella drammatica situazione attuale, potrà rappresentare un' aiuto per le lavoratrici e i lavoratori in crisi e assicura che metterà altrettanto impegno e convinzione per raggiungere nelle prossime settimane un positivo accordo anche sui percorsi di riqualificazione e ricollocazione, puntando soprattutto alla loro estensione verso chi e' già senza lavoro.

Per il dipartimento MdL FRS                                         Per la Segreteria

Katiuscia Calabretta                                                     Fulvia Colombini

Sesto San Giovanni, 7 dicembre 2011

 

Print Friendly, PDF & Email

CRI – COMITATO DI BRUGHERIO:

CORSO PER OPERATORI DEL SORRISO

Monza, 12 dicembre 2011 – Il Comitato Locale di Brugherio sta per far partire il primo corso per operatore del sorriso della Provincia di Monza e Brianza.

Si tratterà di una serie di lezioni per un gruppo di volontari che faranno il corso di "operatore del sorriso" secondo le linee guida Cri per i clown di corsia.

Lo scopo del Volontario-Clown CRI è quello di prevenire e alleviare le sofferenze di tutti coloro, bambini, adulti, anziani, che vivono in condizione di disagio e vulnerabilità di ogni tipologia (fisica: a causa di malattia, per esempio, o psicologico: anziani in reparti di lungodegenza e geriatria, minori ospiti in case famiglia, o ancora in situazioni dove si evidenziano forme di povertà e di emarginazione).

“Un'attività molto importante per portare un sorriso, o forse sarebbe meglio dire 'il sorriso' a chi è particolarmente provato sia nel corpo sia nello spirito – commenta Mirko Damasco, Commissario del Comitato Provinciale CRI di Monza e Brianza – Ed è proprio per dare un supporto allo 'spirito' che gli Operatori del sorriso svolgono il loro difficile e delicato servizio”.

"Abbiamo già diverse iscrizioni di Volontari CRI a questo primo step - spiega Angelo Saccomano, Commissario del Comitato locale CRI di Brugherio - quindi contiamo di partire con il corso all'inizio del prossimo anno: si tratta di lezioni teoriche che riguardano il supporto psicologico, ma soprattutto di stage di attività di improvvisazione teatrale, clownerie e giocoleria comica organizzate in un corso full immersion e residenziale presso la nostra sede"

Se desideri impegnati in questa attività, entra in CRI per poi seguire il corso e diventare “Operatore del sorriso”.

Il prossimo corso per entrare a far parte della CRI sarà presentato ufficialmente il 22 dicembre alle 21 in sede, in via Piave 11 a Monza.

Per tutte le notizie sul Comitato Provinciale CRI di Monza e Brianza: www.crimonza.it

Croce Rossa Italiana – Comitato Provinciale di Monza e Brianza

Via Piave, 11 - 20052 Monza

Tel: +39 039 2045910

Fax: +39 039 20459317

e-mail: presidente@crimonza.it">presidente@crimonza.it

web: www.crimonza.it

 

Print Friendly, PDF & Email

OSSERVAZIONI AL PGT CONCOREZZESE

Nell’ambito della redazione del primo PGT della città di Concorezzo, nonché nello spirito e secondo quanto prescritto dalla legge istitutiva di questo strumento di pianificazione (L.R. 12/2005), desideriamo evidenziare alcune proposte che a nostro parere contribuirebbero alla realizzazione del PGT, e di conseguenza ad uno sviluppo della nostra Città, rispettoso della qualità della vita dei suoi abitanti attuali e futuri.

QUINTO COMUNICATO STAMPA- 11 DICEMBRE 2011
Aree di trasformazione produttive e commerciali

Siamo contrari all’occupazione di territorio, ma soprattutto contrari alla costruzione di nuove aree produttive (come previste nel documento di piano: Atp1 e ATc1, ATp2, ATp3, ATp4, AT5, ATp6) quando siamo di fronte alla realtà di aziende che chiudono, di capannoni nuovi e invenduti a seguito della crisi economica o di capannoni costruiti solo per attività di logistica e che non portano nuovi posti di lavoro.
PROPOSTA
BASTA ALLA COSTRUZIONE DI CAPANNONI
Chiediamo che le scelte relative alla costruzione di nuove aree produttive venga meglio argomentata e seriamente motivata tecnicamente, sulla base di analisi economiche sulle attività produttive del territorio e sul settore economico che le riguarda.


CENSIMENTO E RIQUALIFICAZIONE
Suggeriamo inoltre di attuare un censimento dei capannoni liberi, invenduti e sfitti, perché solo a seguito di tale operazione è possibile stabilire se occorrono realmente nuove costruzioni produttive su aree libere.
Proponiamo di trovare meccanismi di incentivazione e perequazione urbanistica per fare in modo che le attività produttive esistenti che vogliono ampliarsi per reali esigenze possano farlo nelle strutture esistenti non utilizzate e che le eventuali espansioni avvengano in maniera proporzionale ai posti di lavoro che la stessa attività produttiva creerà sul territorio.
SIAMO CONTRARI A SUPERFICI COMMERCIALI SUPERIORI A UNA CERTA SOGLIA (OVVERO NON VOGLIAMO ALTRI CENTRI COMMERCIALI DI CUI NON ABBIAMO REALE BISOGNO) SIA NELL’AREA FRETTE CHE NELL'AREA DOVE SARÀ PREVISTA LA FUTURA STAZIONE DELLA METROPOLITANA.
In quest’ultima area vediamo positivamente la presenza di insediamenti residenziali accanto ad attività commerciali e uffici, per mantenere viva la realtà circostante la futura stazione della metropolitana. D’altra parte auspichiamo che l’edificazione in quell’intera area sia subordinata totalmente all’avvio (reale) dei lavori per il prolungamento della metropolitana.

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)