Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email
Print Friendly, PDF & Email

COMUNICATO STAMPA – MOVIMENTO 5 STELLE MONZA

VENERDI’ 27 GENNAIO: ASSEMBLEA PER LA SCELTA DEL CANDIDATO SINDACO - ELEZIONI DI MONZA

 

Si terrà venerdì 27 gennaio l’assemblea pubblica per la scelta del candidato sindaco/portavoce del MoVimento 5 Stelle di Monza.

Sono due gli aspiranti candidato sindaco/portavoce: Nicola Fuggetta e Giovanni Danilo Sindoni. Le caratteristiche che accomunano tutti e due sono la non appartenenza ad alcun partito politico, il fatto di non avere problemi con la giustizia e il non aver assolto alcun mandato elettorale, a qualsiasi livello, prima d’oggi. Entrambi si sono impegnati, in caso di elezione, a relazionare all'Assemblea del MoVimento Monza circa il loro operato ogni sei mesi e a rimettere il proprio mandato in caso di sfiducia. Hanno inoltre reso pubblico e messo in rete il loro curriculum di modo che possa essere letto e valutato da chiunque:

CV Nicola Fuggetta

http://files.meetup.com/223002/CV_NICOLAFUGGETTA.pdf

CV Giovanni Danilo Sindoni

http://files.meetup.com/223002/CV_GIOVANNIDANILOSINDONI.pdf

La scelta del candidato sindaco avverrà durante l'assemblea prevista per venerdì 27 gennaio, a partire dalle ore 21.00, presso la Sala D dello spazio polifunzionale Binario 7, Via Turati 6, Monza.

 L’assemblea è pubblica; avranno diritto di voto i residenti in provincia di Monza e Brianza che dimostrino di essere iscritti al MoVimento 5 Stelle nazionale. L’accreditamento alla votazione avverrà dalle ore 21 fino alle ore 22.45 tramite l’esibizione di un documento di identità (per verificare la residenza in provincia) e l’accesso (log-in) al sito del Movimento nazionale tramite le proprie credenziali (indirizzo mail e password: http://www.beppegrillo.it/movimento/login.php ) su alcuni pc che verranno messi a disposizione all’ingresso della sala.

Di seguito il programma della serata:

21.00 inizio serata - saluti e presentazione del M5S Monza - esposizione programma della serata - accenno sul programma elettorale -  storia del movimento 5S a Monza - come si vota

21.25 breve presentazione di alcuni candidati consiglieri

21.50 presentazione dei candidati sindaco/portavoce

22.10 - 22.45 domande ai candidati sindaco/portavoce

22.50 inizio operazione di voto

23.05 inizio scrutinio

23.45 proclamazione portavoce

Grazie

Cordiali saluti

Gianmarco Corbetta

MoVimento 5 Stelle Monza

 

Print Friendly, PDF & Email

Aderisci, diffondi ed organizza lo SCIOPERO GENERALE Nazionale contro il governo Monti.

Scioperiamo contro il governo Monti che rappresenta gli interessi dell'Italia e dell'Europa dei padroni, delle banche e della finanza, perché non vogliamo pagare un debito che non abbiamo contribuito. Gli stipendi non crescono, mentre cresce il caro vita, la disoccupazione, la precarietà e i ricchi sono sempre più ricchi. Lavoreremo fino a 70 anni per una pensione insufficente per vivere. Basta! E' indispensabile costruire un forte movimento sociale e sindacale che parta dai posti di lavoro e si riversi nelle strade e nelle piazze di tutto il paese, perché siamo stanchi di subire e vogliamo riprenderci quello che ci hanno sottratto per decenni.

 Cos'altro c'è da attendere? Manifestazione nazionale a Roma. Pulman da Milano

Info www.usb.it

USB Milano: 02/683091 USB Monza Brianza

 

Print Friendly, PDF & Email

Serata "Giù le mani dall'acqua!", che si terrà il prossimo mercoledì 1 febbraio alle ore 21:00 presso la sala civica della biblioteca di Verano (via Sauro), serata organizzata dai comitati referendari dell'alta Brianza (Besana, Carate, Verano e Triuggio).

Alla serata, che ha lo scopo di aggiornarci in merito alle ultime vicende della nostra provincia e alle minacce al voto referendario paventate dal governo Monti, interverrano come relatori:
- Biagio Catena Cardillo (comitato provinciale MB)
- Roberto Fumagalli (vicepresidente del comitato italiano per il contratto mondiale sull'acqua)

L'evento, per chi di voi ne è utente, è disponibile anche su Facebook all'indirizzo:
https://www.facebook.com/events/275927662472037/#!/events/2759276624720

Luca x Comitati referendari dell'Alta Brianza

 

Print Friendly, PDF & Email


NOTIZIARIO ENPA

Anno X - Numero 02 - 20 gennaio 2012


NUMERO SPECIALE: S.O.S. FREDDO!

Quest’estate ci siamo preoccupati di proteggere al meglio i nostri animali dal caldo torrido e dal sole. Ora che la nostra regione è investita da un freddo polare e molte aree di notte e di mattina si ricoprono di ghiaccio è tempo di pensare a mantenerli caldi e asciutti, sia i nostri amici domestici che quelli selvatici.
Vediamo come possiamo di “dare una zampa” a chi fa fatica a sopportare bruschi cambiamenti di temperatura oppure non trova riparo o ha difficoltà a nutrirsi in queste condizioni climatiche.

GLI ANIMALI DI CASA

Per i quattrozampe di casa è sufficiente un pizzico di attenzione in più, tenendoli possibilmente in casa almeno nei mesi più freddi; se questo non fosse possibile è doveroso provvedere a proteggerli con un riparo adeguato e bella coperta calda di lana. Una cuccia coperta e sempre asciutta è fondamentale per evitare malanni: non basta una semplice tettoia, specialmente di notte quando gli improvvisi cali di temperatura sono frequenti e il termometro scende sottozero.
Inoltre ricordiamo che l’acqua del cane o del gatto può congelarsi; consigliamo recipienti di plastica poiché il metallo conduce il freddo più rapidamente.

Naturalmente i cani a pelo raso o pelo corto, quelli di taglia piccola, i soggetti più anziani e giovani, e quelli malati vanno maggiormente protetti dalle intemperie e non devono essere lasciati all’aperto, specie di notte. Come noi, anche loro sono più soggetti a malanni di stagione, quindi bisogna sempre tenere sotto controllo lo stato di salute del nostro animale: se guaisce, se ha i brividi o tende sempre a raggomitolarsi su se stesso è meglio portarlo al caldo. Se è più mogio del solito, più caldo, o se starnutisce frequentemente, consigliamo di rivolgervi al più presto al vostro veterinario di fiducia.

È vero che in questo periodo piove poco, ma se il vostro amico dovesse decidere di fare un bagno fuori stagione in qualche corso d’acqua è essenziale asciugare tutto il corpo, soprattutto le orecchie e le zampe. In commercio ci sono anche tanti modelli di cappottini per proteggere i nostri amici a quattro zampe durante le passeggiate invernali (nella foto sopra, Grey, ex ospite del canile di Monza).

Naturalmente, anche per quanto riguarda i conigli e roditori, se la loro cuccia è tenuta all'esterno nella bella stagione, in inverno va trasferita in casa.

Cerchiamo di dare una mano se possibile anche agli animali randagi meno fortunati dei nostri pet, coccolati e acciambellati al caldo a casa, che magari non hanno la possibilità di mangiare e bere acqua pulita tutti i giorni. Nella foto sopra a sinistra, una gatta di una colonia felina brianzola beve la neve che si scoglie.

GLI ANIMALI SELVATICI

Se il nostro quattrozampe può avere una cuccia comoda e calda dove rannicchiarsi, altrettanto non si può dire per la fauna selvatica che popola le città, in questi giorni in gravi difficoltà per trovare pozze di acqua non ghiacciata dove abbeverarsi e cibo per sfamarsi. Per gli uccelli che frequentano i nostri giardini o i nostri balconi consigliamo di lasciare una ciotolina di acqua tiepida e pulita e qualche leccornia sul davanzale o in altro luogo a prova di predatori come i gatti, che oltre ad essere provvidenziale per qualche piccolo volatile stremato, restituirà al donatore uno spettacolo ineguagliabile in contraccambio.
Se avete spazio sui balconi, sul terrazzo o nel giardino, possono essere installate mangiatoie per uccelli (a destra uno dei tanti modelli in commercio) in modo da poter garantire loro un luogo sicuro dove trovare cibo in abbondanza, inserendovi i cibi idonei, premurandovi sempre di posizionarle in un luogo non raggiungibile dai predatori.

Ricordiamo però che, una volta installata la mangiatoia, dovrà essere rifornita sempre e comunque fino alla primavera successiva: non bisogna mai interrompere bruscamente la somministrazione di cibo poiché i volatili perderebbero un punto di riferimento molto importante durante l'inverno.

Anche una casetta per uccelli può essere utile agli uccellini per trovare un riparo dal vento, dalla neve e dal gelo e per passare la notte tranquilli; anche in questo caso però bisogna ricordarsi di posizionarla in un luogo a prova di predatori e non troppo esposta a traffico e via vai di persone, altrimenti rischiate che la vostra casetta rimanga disabitata.

MENÙ PER GLI UCCELLI

E’ opportuno lasciare fuori una varietà di cibi per attirare specie differenti:


- arachidi non salate

- semi di girasole e di zucca

- piccole granaglie, miglio

- briciole di panettone, dolci e pane

- fiocchi di cereali (corn flakes ecc)

- croste di formaggio tagliate a cubetti

- carne cruda a pezzetti e ritagli di grasso (per gli uccelli insettivori), ma anche il cibo dei cani e gatti;

- frutta fresca

- frutta secca

- riso bollito (senza sale).

Da evitare: briciole troppo secche, legumi crudi e il latte.

TORTA PER UCCELLI

Possiamo anche preparare una nutriente “torta” per i nostri amici alati, sciogliendo lo strutto insieme a diversi ingredienti, come i semi (es. miglio, semi di girasole, semi di zucca), farina 00 o farina gialla, frutta secca, cereali, formaggio e avanzi di panettone.
Mescolare il tutto creando una pallina e lasciare a riposare in una terrina in frigo. Quando il composto sarà solidificato, appenderlo con uno spago. In alternativa potete sistemarlo in un mezzo guscio di cocco (foto a sinistra), o formare tante piccole palline da lasciare sul davanzale.

Esistono in commercio nei negozi specializzati, infine, diverse miscele di mangimi altamente energetiche appositamente preparate per gli uccelli selvatici, alcune già pronte in reti o cestini da appendere.


INDIRIZZI E RECAPITI UTILI IN CASO DI RITROVAMENTO DI FAUNA SELVATICA IN DIFFICOLTÀ

Potrà capitare in questi mesi freddi di trovare un selvatico a terra, magari debilitato perché non trova cibo, o forse semplicemente perché troppo infreddolito. In tal caso è necessario raccoglierlo, metterlo in una scatola con all’interno un panno di lana e portarlo al più presto in canile o in un altro centro di recupero, cercando di tenerlo il più caldo possibile.
> Canile di Monza (via Buonarroti 52, Monza): 039-835623. N.B. Anche se il canile è aperto al pubblico dalle 14.30 alle 17.30, mercoledì escluso, in caso del ritrovamento di selvatici a terra, feriti, malati, nidiacei, debilitati o semplicemente in difficoltà per il troppo freddo o troppo caldo, il canile è a disposizione 365 giorni all’anno, in quanto durante la giornata sono sempre presenti operatori e volontari che puliscono, curano e sfamano i nostri animali, festività comprese.

> ENPA Monza e Brianza, sede operativa (via Lecco 164, Monza): 039-388304 (dalle 14.30 alle 17.30, dal lunedì al venerdì e martedì e giovedì sera dalle 21.00 in poi).

> Polizia Provinciale di Monza e Brianza (Via Donegani, 4 a Cesano Maderno): tel. 0362-641725 / 0362-641725.

> Guardie Ecologiche Volontarie (GEV) di Monza c/o Ufficio Ambiente: tel. 039-2359 020 /039-2359 020.

> ENPA di Milano (via Pietro Gassendi 11) - tel. 02-97064220 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 24.00).

> CRFS “La Fagiana” della LIPU, in via Isonzo 1 a Pontevecchio di Magenta (MI). Tel. 338-3148603 (tutti i giorni, dalle 10.00 alle 17.00 d’inverno, fino alle ore 18.00 d’estate).

> CRAS del WWF, in via Delle Tre Campane 21 a Vanzago (MI) - Tel 02-9341761/02-93549076 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00).

> Per informazioni o consigli generici (non urgenze), o se siete interessati a collaborare con i volontari del gruppo selvatici dell’ENPA monzese, scriveteci a selvatici@enpamonza.it

NOTIZIARIO DI ENPA, SEZIONE MONZA E BRIANZA. Hanno collaborato a questo numero Juliet Berry, Marica Carioti e Lorena Quarta.

SITO DELLA SEZIONE MONZA E BRIANZA. Sul sito www.enpamonza.it, troverete in home page news e appelli. Le schede degli animali in affido sono alla pagina Adozioni > Animali da adottare, divisa poi in cani, gatti e altri animali. La pagina Lieto fine è dedicata agli ospiti del nostro rifugio felicemente adottati. Nella sezione Informazioni > Newsletter troverete le precedenti edizioni di questo notiziario.

SITO NAZIONALI DELL'ENPA. Sul sito www.enpa.it, aggiornato quotidianamente, troverete numerose notizie, informazioni, petizioni e comunicati stampa della sede centrale della Protezione Animali e dalle altre sede locali.

 

Print Friendly, PDF & Email

COMUNICATO STAMPA

Su una delle tante targhette caratteristiche di Monzainbici, quelle che applichiamo alle nostre biciclette e che riportano vari messaggi di sensibilizzazione all'uso della bicicletta, c'è scritto :" LA BICI SALVA IL PIANETA". 

Potrebbe essere una forzatura, una provocazione, e così l'avevamo concepita qualche anno fa, cercando comunque di far capire che la bicicletta faceva bene in tutti i sensi, anche per la difesa dell'ambiente, e in ultima analisi, alla nostra Terra.


Ma leggendo lo studio elaborato dall'European Cyclist Federation (ECF, fondata nel 1983, è la federazione che raccoglie le associazioni nazionali dei ciclisti in Europa, tra le quali la FIAB, a cui noi siamo affiliati), il messaggio non sembra più solo una provocazione, ma un'affermazione calata nella realtà.

Infatti i risultati dello studio portano a questa considerazione :
"Basta percorrere in bici 5 km al giorno, invece che con mezzi a motore, per raggiungere il 50% degli obiettivi proposti in materia di riduzione delle emissioni" per quanto riguarda il comparto della mobilità".

Le emissioni prodotte dalle biciclette sono oltre 10 volte inferiori a quelle prodotte dalle autovetture, anche tenendo conto del consumo calorico addizionale di un ciclista rispetto a un utente di mezzi di trasporto motorizzati.

L'autore dello studio Benoit Blondel, ha commentato : "Se vogliamo seriamente conseguire tali obiettivi, dobbiamo cambiare il nostro comportamento. Non si tratta di muoversi di meno ma di usare mezzi di trasporto diversi. Se i cittadini della UE dovessero utilizzare la bicicletta tanto quanto i danesi nel corso del 2000, (una media di 2,6 km al giorno) , la UE conseguirebbe più di un quarto delle riduzioni delle emissioni previste per il comparto mobilità."

Ecco quindi che la bicicletta entra di diritto tra uno dei più importanti mezzi per combattere i gas climateranti. Sembra che la UE faccia fatica a raggiungere gli obiettivi fissati per il 2050, in materia di riduzione dei gas serra. Il loro raggiungimento richiederà piani ambiziosi che prevedono l'allontanamento, a livello europeo, del trasporto individuale motorizzato.
Mettere sui pedali un maggior numero di persone è molto più economico che mettere sulle strade flotte di auto elettriche. Tra i tanti benefici che si ottengono scegliendo la bicicletta come principale mezzo di trasporto, da oggi possiamo aggiungere, con molto orgoglio, questo fondamentale contributo, che è la riduzione dei gas serra, che tanti problemi ci stanno portando a tutti i livelli.


Spesso la soluzione è così a portata di mano che neppure ce ne accorgiamo.

Massimo Benetti

Uff. Stampa
FIAB Monzainbici

 

Print Friendly, PDF & Email


Firmato l’accordo per il rinnovo del Contratto Nazionale del Credito

Definite condizioni per assunzioni stabili, superamento della precarietà, consolidamento dell’Area Contrattuale e recupero dell’inflazione L’accordo per il rinnovo del Contratto Nazionale del Credito, sottoscritto nella tarda serata di giovedì 19 gennaio, dopo diversi giorni di trattativa, rappresenta un segnale di grande importanza sociale per le condizioni che definisce, in termini di crescita dell’occupazione stabile nel settore e di difesa della categoria.

In un contesto di eccezionale difficoltà economica per il settore e per il Paese, abbiamo condiviso la costituzione di un Fondo per l’Occupazione della durata di 5 anni, che permetterà oltre 5mila assunzioni a tempo indeterminato all’anno; si è ottenuto un incremento economico che garantisce a regime, al termine della vigenza contrattuale (30 giugno 2014), il recupero inflattivo, con un incremento di 170 euro per la figura professionale media; si è difesa e consolidata l’Area Contrattuale, prevedendo anche condizioni favorevoli per l’insourcingdi attività oggi esternalizzate.

In un ambito di tale difficoltà, abbiamo dimostrato senso di responsabilità e spirito costruttivo, definendo condizioni che consentono ai lavoratori e alle aziende di confrontarsi con uno scenario estremamente competitivo, in ottica di un miglior servizio alla clientela e di mantenimento dei livelli occupazionali.

Lo spirito unitario di grande collaborazione che ha caratterizzato la nostra azione, dalla presentazione della piattaforma e durante tutto il confronto, è stato determinante per il raggiungimento di questo risultato.

Roma, 19 gennaio 2012

Segreterie Nazionali

Dircredito - Fabi - Fiba/Cisl - Fisac/Cgil - Sinfub - Ugl – Uilca

 

Print Friendly, PDF & Email

VOLO LIBERO EDIZIONI

PRESENTAZIONE DEL LIBRO (+ cd)

MATITA EMOSTATICA

VIAGGIO TRA GLI INFERI DEL ROCK (E RITORNO)

di LUCA MAJER

Vololibero Edizioni

www.vololiberoedizioni.it

GIOVEDI' 26 GENNAIO 2012

ORE 21,00

GALLERIA HEART

Spazio Vivo

via Manin 3, angolo via Trezzo

Vimercate (Mb)

www.associazioneheart.it

INTERVENGONO

LUCA MAJER

Autore del libro e musicista

ROBERTO MASOTTI

Fotografo i cui scatti arricchiscono il libro

MASSIMILIANO MOX CRISTADORO

Giornalista, scrittore ed autore/ conduttore radiofonico

(Rock FM e Radio Lombardia)

Introduce

CLAUDIO FUCCI

Editore (Vololibero Edizioni)

MATITA EMOSTATICA

VIAGGIO TRA GLI INFERI DEL ROCK (E RITORNO)

Un biglietto per un viaggio adrenalinico sulle avventurose ondate del rock and roll.

Il Libro

Un percorso panoramico raccontato da un musicista che per anni ha accumulato informazioni, dati e retroscena sui più importanti scoppi di rabbia e di creatività giovanile.

Partendo dal folk ‐ rock americano di Bob Dylan, l'autore si sofferma tra l'estate dell’amore e quella dell’odio e il fondamentale passaggio d'epoca del 1977. Ci descrive il primo punk americano dei Suicide, il Festival del Parco Lambro, e poi Joy Division, David Bowie, Kurt Cobain e Lady Gaga. Un frullato di esperienze, illuminazioni, paranoie, canzoni da urlo, presunte cospirazioni e veri suicidi.

Matita Emostatica finisce nel 2011, con 1500 trilioni di titoli spazzatura e il business musicale ridotto a creare veline sonore succhiate come fossero caramelle musicali

Le Foto

Il libro contiene numerose illustrazioni e foto (b/n). Alcuni scatti, tra cui degli inediti, sono “firmati” dal noto fotografo/musicista Roberto Masotti

Il CD

13 tracce inedite composte negli anni ’80 da Luca Majer e molti musicisti suoi collaboratori: Maurizio Marsico, Roberto Masotti, Angelo Vaggi, Alphaville e Al Aprile

Autore

Luca Majer Ha studiato Composizione (Berklee College of Music; Boston, MA), arrangiamento jazz (con Giorgio Gaslini; Conservatorio di Milano). Ha composto musica per teatro, performance e installazioni video.

Scrive su numerose riviste musicali .Ha già pubblicato La Musica Rock-Progressiva Europea (con Al

Aprile), David Bowie , Nuovi Poeti Rock Britannici

Questo incontro è il secondo di una serie che vedono la collaborazione di Vololibero Edizioni con lo Spazio Vivo Heart di Vimercate (www.associazioneheart.it), luogo dove saranno presentate le uscite ma anche un punto dove si potranno trovare tutti i libri ed i prodotti editi da Vololibero.

Ecco il calendario dei prossimi appuntamenti:

Giovedì 2 febbraio - ore 21.00

Non sparate sul cantautore di Claudio Bernieri

http://vololiberoedizioni.it/?sect=libri&;itemId=799


La stagione tra il ‘68 e il ‘78: dieci anni di canzoni che hanno accompagnato un’intera generazione. Dal canto politico alla canzone d’autore, una metamorfosi che ha rivoluzionato la cultura italiana. Un prezioso documento storico che raccoglie idee e contributi dei protagonisti della canzone d’autore e non espressi in una serie di interviste realizzate da Claudio Bernieri alla fine degli anni Settanta.


Giovedì 23 febbraio - ore 21.00

Technicolor Night con Matteo Guarnaccia

http://vololiberoedizioni.it/?sect=libri&;itemId=504


Una perfomance/presentazione della collana Technicolor Dream di Matteo Guarnaccia: una coloring session unica e coinvolgente.

=== 000 ===

Ulteriori Informazioni

On line

www.vololiberoedizioni.it

www.associazioneheart.it

Ufficio Stampa Vololibero Edizioni

Luca Trambusti

 

Print Friendly, PDF & Email

Venerdì 27 Gennaio - LIVE CLUB
The Spleen Orchestrain

"TIM BURTON SHOW"

Venerdì 27 gennaio al Live Club vi aspetta una serata
interamente dedicata al genio di Tim Burton
I protagonisti sul palco saranno i 9 elementi della Spleen Orchestra
con musica, recitazione, costumi e scenografie e a tema
La serata prosegue con dj set ed animazione
A cura di Nosnop Events
Atmosfere gotiche, neve e caramelle vi aspettano in una unica serata dal sapore davvero originale

Open h 21.30 | Start h 23 | € 10 drink incluso

Official promo 2012
http://www.youtube.com/watch?v=MoLCIHSrbiU

"...un circo freak all’insegna dell’immaginario Timburtonesco.

Atmosfere gotico-fiabesche e brani tratti dai più celebri film di Tim Burton eseguiti dal vivo."

Una band di 9 elementi. Un allestimento scenico imponente.
Trucchi, costumi, scenografie, ed effetti speciali in un viaggio attraverso il mondo visionario del geniale regista.
Uno spettacolo musicale e visivo di grande impatto emotivo e straordinaria ricchezza scenica
sulle note del compositore Danny Elfman.
Un miscrocosmo sospeso nel tempo e nello spazio costellato da felici malinconie,
atmosfere gotiche, neve, caramelle e strane creature…

LIVE MUSIC CLUB - via Mazzini 58 - 20056 Trezzo sull’Adda - Milan - Italy
T./F. +39 02 909 802 62 | info@liveclub.it | www.liveclub.it |
Press Office> pressoffice@liveclub.it | Mobile +39 348 57 99 006(Laura)

La Spleen Orchestra nasce nel dicembre 2009, quando viene proposto a Silvano Spleen, affermato pianista e compositore con una passione smisurata per il regista Americano, di organizzare una serata omaggio a Tim Burton in un piccolo locale della Brianza. Un’occasione straordinaria. Le atmosfere gotiche, l’universo freak, la commistione di malinconia e dolcezza del compositore Danny Elfman appartengono al mondo musicale di Silvano Spleen che vanta un percorso artistico profondamente segnato da questo immaginario. Inizia così il reclutamento di personaggi in linea con l’originalità del progetto che si sta delineando; vecchi soci di gavetta dell’underground musicale, ma anche artisti, artigiani e saltimbanchi.

L’idea è quella di raccontare il celebre regista attraverso un proprio linguaggio musicale e scenico mantenendo intatto lo spirito poetico delle pellicole. Cercando di riproporre, con un taglio “indie”, l’immaginario musicale e visivo di estrema ricchezza e complessità per un vero e proprio viaggio attraverso i film di Tim Burton.
Viene così a delinearsi il primo embrionale progetto della Spleen Orchestra – Tim Burton Show.
Lo spettacolo sin dai primi allestimenti riscuote un importante successo. La band inizia a lavorare alacremente; avvengono vari cambiamenti di line-up, sperimentazioni e ampliamenti nel repertorio. Cominciano a moltiplicarsi le date. Ogni spettacolo è un occasione per testare, cambiare, sperimentare, migliorarsi. Ma anche per acquisire consapevolezza delle straordinarie potenzialità del progetto nonché dell’assoluta unicità.
La trasversalità dell’idea permette alla Spleen Orchestra di calcare svariati palchi negli ambiti più disparati: dai teatri ai locali live, dalle scuole alle feste all’aperto; di creare ogni volta uno straordinario coinvolgimento del pubblico che partecipa allo show spesso travestendosi a tema.
Cresce il consenso presso il pubblico e gli addetti ai lavori e la Spleen Orchestra inizia a suonare davanti a platee importanti:
Il nome inizia a girare insistentemente destando l’interesse di testate quali La Repubblica e il Corriere della Sera nonché varie emittenti e network radiofonici.
Oggi la Spleen Orchestra è una realtà che si sta consolidando sempre più nel panorama nazionale.


Line Up:
Silvano Spleen - ideatore, direttore artistico - PIANISTA
Moreno "Sguangia" Teriaca - VOCE

Alessandra Marina - VOCE/COSTUMISTA

Paolo Agrati - NARRATORE/VOCE
Odorico Del Corso - FISARMONICA
Alberto "Lupo" Pirovano - CHITARRA ACUSTICA E ELETTRICA
Massimiliano Maraschi - BASSO ELETTRICO
Beppe Cuscito - BATTERIA
Francesca Magni -COSTUMISTA/SCENOGRAFA

Booking & Management

VIA CURIEL 39 Mezzago MB
www.bloomout.org

LINKS

Promo Ufficiale 2012
http://www.youtube.com/watch?v=MoLCIHSrbiU


RAI TG3
http://www.youtube.com/results?search_query=spleen+orchestra+al+tg3&;aq=f

Estratto video Live Halloween 2010 @ Live Forum Milano:
http://www.youtube.com/watch?v=m2OSgBL4-pk&;feature=related

Sito Bloomout
http://bloomout.org/artisti/21_spleen_orchestra_tim_burton_show.htm

Gruppo a FACEBOOK dove si possono trovare foto ufficiali e altro materiale
http://www.facebook.com/pages/Spleen-Orchestra/108503829209753

 

Print Friendly, PDF & Email

Monza, 20 gennaio 2012

COMUNICATO STAMPA

Inizia oggi ufficialmente il percorso che porterà al rinnovo delle RSU (rappresentanze sindacali unitarie) nel pubblico impiego.

Nella provincia di Monza e Brianza saranno più di 10.000 i dipendenti pubblici degli enti locali, della sanità e delle funzioni centrali che potranno finalmente esprimere il loro voto per il rinnovo delle rappresentanze sindacali tra il 5 ed il 7 di marzo 2012.

Voto già rinviato nel 2010, a causa dell’intervento del precedente governo, nonostante la ferma contrarietà della CGIL.

Quattro anni, dall’ultimo rinnovo, caratterizzati da provvedimenti normativi e da qualche accordo separato, non firmato dalla  Funzione Pubblica della CGIL, che hanno penalizzato e colpito anche le lavoratrici ed i lavoratori pubblici nel reddito, nei diritti, nelle condizioni di lavoro.

Con l’intenzione di fare “cassa” sulla pelle dei lavoratori, abbiamo assistito al blocco dei contratti nazionali e alla riduzione del potere di acquisto delle retribuzioni, alle “leggi Brunetta”, al blocco delle assunzioni.

All’inizio del percorso di rinnovo delle RSU, la FP CGIL Monza e Brianza intende partire proprio dalla necessità di valorizzare il lavoro pubblico, dal suo ruolo determinante per affrontare e superare la crisi economica, rilanciando il welfare locale come possibile elemento di sviluppo, per garantire servizi di qualità e per realizzare una pubblica amministrazione più efficiente ed efficace.

Riscoprendo un ruolo centrale della dimensione pubblica, non solo quando deve finanziare qualche banca in difficoltà, ma per garantire diritti universali, pari opportunità, beni comuni gestiti nell’interesse collettivo, trasparenza, legalità e democrazia.

Di tutto questo discuteranno con delegati, coordinatori di RSU e candidati, lunedì 23 gennaio dalle ore 15, il segretario nazionale della Funzione Pubblica CGIL FEDERICO BOZZANCA e il segretario generale della CGIL Monza e Brianza MAURIZIO LAINI, insieme al Sindaco di Vimercate PAOLO BRAMBILLA e al Presidente della Provincia DARIO ALLEVI. Presiederanno e introdurranno il dibattito, LUISA PEREGO e WALTER PALVARINI, segretaria e segretario generale della FP CGIL provinciale. Coordinerà la giornalista ANNA PRADA, del Cittadino di Monza.

La serata proseguirà nel confronto aperto con i lavoratori dei settori pubblici con la musica del gruppo folk Jurnatèr dalle ore 20, sempre presso la CGIL Monza e Brianza, con ingresso da via Aspromonte 18.

 

Print Friendly, PDF & Email

Comunicato stampa 2/12
Desio, 19 gennaio 2012

INCHIESTA ‘PELLICANO’

Il quadro che emerge dalle notizie che, giorno dopo giorno, vengono portate all’attenzione dell’opinione
pubblica è grave e preoccupante. Secondo quanto apprendiamo dall’ordinanza del GIP di Monza, le azioni
di più persone, tra imprenditori, commercialisti e pubblici ufficiali avrebbero, anche sul territorio di Desio ,
consolidato un diffuso sistema di illegalità, asservendo la funzione pubblica all’interesse privato.
Tra le gravi ipotesi di reato, spiccano quelle poste in relazione all’approvazione del Piano di Governo del
Territorio della Città. Scelte urbanistiche lontane dall’essere definite nell’interesse dell’intera comunità
desiana ma, al contrario, finalizzate a favorire gli interessi di imprenditori compiacenti per portare ritorni
personali a chi rivestiva importanti cariche amministrative (l’ex Assessore Antonino Brambilla e dell’ex
Direttore del Settore tecnico Rosario Perri) o influenti ruoli politici ed istituzionali (l’ex Assessore regionale
e coordinatore brianzolo del PdL Massimo Ponzoni).
Abbiamo piena fiducia nel ruolo della magistratura e ribadiamo la nostra piena collaborazione alla stessa,
mettendo a disposizione atti e la struttura affinché venga accertata tutta la verità. Allo stesso tempo, la
nuova amministrazione valuterà ed effettuerà tutti i passi necessari per tutelare l’ente e la comunità
desiana qualora l’impianto accusatorio venisse poi confermato.
Ciò però non è sufficiente: la giustizia farà il suo corso, ma, già da ora, tutte le forze politiche desiane
devono segnare una discontinuità con le pratiche del recente passato.
Questa amministrazione e la maggioranza che la sostiene hanno già dato segnali importanti, primo fra tutti
l’approvazione nel novembre scorso della Variante del PGT che, ponendosi l’obiettivo di ridurre il consumo
di suolo e le sconsiderate previsione insediative del PGT approvato nel 2009, ha cancellato, in riferimento
alle aree oggetto dell’inchiesta, le trasformazioni di destinazione d’uso da agricolo ad edificabile che
hanno portato gli inquirenti a configurare e a contestare diversi reati a Ponzoni, Brambilla e Perri e a far
scattare, nei loro confronti, arresti o misure di natura cautelare.
La nuova amministrazione intende poi attivare concreti percorsi di partecipazione attiva dei cittadini,
nell’ambito di processi di co-decisione informata , garantendo trasparenza nella formazione delle scelte, a
partire da quelle urbanistiche, in modo che in esse prevalga l’interesse pubblico su quello privato.

Ufficio stampa Città di Desio

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)