Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Print Friendly, PDF & Email

Indice articoli

1971

25 gennaio: Sulla pista della Pirelli di Lainate, bombe incendiare distruggono otto autotreni: è la prima azione eclatante firmata dalle Brigate Rosse.

29 marzo: Il presidente iugoslavo Tito fa visita a Paolo VI. È la prima volta dal 1945 che un capo di Stato di un paese comunista incontra un pontefice.

31 marzo: La pillola anticoncezionale non è più clandestina: abrogato l’articolo 553 del codice penale che vietava la propaganda, la produzione e il commercio degli anticoncezionali.

13 aprile: In relazione alla strage di Piazza Fontana, il magistrato di Treviso Giancarlo Stiz emette mandati di cattura per i neofascisti Franco Freda e Giovanni Ventura.

14 aprile: Il primo ministro cinese Chou En-Lai accoglie con tutti gli onori la squadra di ping-pong statunitense. Grazie alla “democrazia del ping-pong”, inizia un processo di distensione tra l’America di Nixon e la Cina di Mao Tse-Tung.

Charles Aznavour – E Fu Subito Aznavour
“Com’è Triste Venezia”

15 aprile: Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto di Elio Petrivince l’Oscar come migliore film straniero.

28 aprile: Iniziano le trasmissioni di Telebiella: è la prima emittente via cavo privata a diffusione regionale.

28 aprile: «il manifesto» da mensile diventa quotidiano. Il direttore è Luigi Pintor.

5 maggio: In un agguato di mafia vengono uccisi il capo della Procura della Repubblica di Palermo Pietro Scaglione e l’autista Antonio Lo Russo.

8 giugno: A 82 anni, muore a Milano l’editore Arnoldo Mondadori.

10 giugno: Nonostante il divieto di manifestare, il movimento studentesco scende in piazza a Città del Messico. Gli “Halcones”, un gruppo di agenti in borghese, ne uccide a decine: è la strage del giovedì di Corpus Domini.

19 giugno: Alla Corte di Cassazione viene presentata la richiesta di referendum per l’abolizione del divorzio, sottoscritta da più di 1.300.000 persone.

3 luglio: A 27 anni, muore a Parigi Jim Morrison, a causa di un mix di eroina e alcol.

6 luglio: A 70 anni, muore a New York uno dei più grandi musicisti jazz, Louis Armstrong, detto “Satchmo”.

Mina – Del Mio Meglio
“Se Stasera Sono Qui”

13 luglio: Giampiero Boniperti è nominato presidente della Juventus.

1 agosto: Lo psichiatra Franco Basaglia diventa direttore del manicomio di Trieste.

1 agosto: Al Madison Square Garden di New York, l’ex Beatles George Harrison organizza Concert for Bangladesh. Partecipano star come Bob Dylan, Ringo Starr, Eric Clapton.

15 agosto: A Zeltweg (Austria), il pilota scozzese Jackie Stewart si aggiudica ufficialmente il titolo mondiale di Formula 1.

21 agosto: Nel carcere di San Quintino a San Francisco, un secondino uccide George Jackson, tra i fondatori delle Black Panthers.

9 settembre: Esce Imagine di John Lennon.

25-26 Settembre: A Ballabio (Como), giovani con il sacco a pelo assistono alla prima edizione di Re Nudo Pop Festival.

11 settembre: A 77 anni, muore a Mosca Nikita Kruscev, segretario del Pcus. Gli succede Leonid Brezhnev

13 settembre: Un blitz della polizia reprime nel sangue la rivolta carceraria di Attica, New York, iniziata il 9 settembre. Il bilancio delle vittime è di 29 detenuti e 10 ostaggi.

7 ottobre: L’Iva (Imposta sul Valore Aggiunto) sostituisce l’Ige (Imposta Generale sull’Entrata).

19 ottobre: A89 anni, muore a Milano l’industriale Alberto Pirelli.

21 ottobre: Viene assegnato a Pablo Neruda il premio Nobel per la letteratura.

21 ottobre: Approvata la legge 865/71 sulla casa, che consente l’esproprio di aree a vantaggio dell’edilizia pubblica.

25 ottobre: La Repubblica Popolare Cinese entra a far parte dell’ONU.

1 dicembre: In Illinois, Michael Hart archivia su un costoso mainframe la Dichiarazione d’Indipendenza degli Usa: è la nascita del Progetto Gutenberg, biblioteca di e-book non protetti da diritti.

24 dicembre: Il democristiano Giovanni Leone viene eletto Presidente della Repubblica al 23° scrutinio con l’appoggio decisivo del Msi. Succede a Giuseppe Saragat.


Stelvio Cipriani – Anonimo Veneziano
“Anonimo Veneziano”

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)