Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

testata-rubriche

Print Friendly, PDF & Email
Print Friendly, PDF & Email

 

buona sera,gent.mo direttore,
ho un problema grave con trenitalia
mi trovavo sulla freccia rossa milano roma
100 euro cash
tre ore di viaggio
attenzione
si butta sotto il treno un cinghiale suicida
sono vegetariana e 100% animalista
ho subito uno shock
propongo di mettere le recinzioni anti animali
ah
la beffa
i soldi me li ridanno tra 21 giorni dalla data del biglietto
sono arrivata due ore dopo ok ci conto
direttore pensi a tutti gli animali suicidi che potrebbe salvare
red di red line

 

 

Print Friendly, PDF & Email

La Pianura Padana, a suo modo, è un eden di specie animali. Vediamo quali

 

Print Friendly, PDF & Email

Un film sull'assassinio dei monaci di Tibhitine avvenuto in Algeria nel 1996.
Un grande successo internazionale riconosciuto anche da Tim Burton.

 

Print Friendly, PDF & Email

Intelligente commedia fuori dagli stereotipi dove la già nota bravura degli interpreti viene esaltata dalla regia... e viceversa...

 

Print Friendly, PDF & Email

 

 

20110108-adami-a

M’ imbarco sul primo aereo in partenza. Non so dove andrò. Lei mi aspetta in ogni luogo. Il calicantus è fiorito, le giornate si sono visibilmente allungate.

 

Print Friendly, PDF & Email

Benvenuti al Sud, remake tutto italiano che gioca con stereotipi e tormentoni accarezzando temi anche fonte di polemica ieri,oggi e domani. La simpatia non manca, con un tocco anche cartoon.

 

Print Friendly, PDF & Email

Vi inoltro la mail che ho inviato a Brianza Trasporti
che ha lasciato gli utenti al freddo a quanto ho scoperto oggi, già dalle ore 17 di venerdì 17 c.m.
Vi prego di diffondere la notizia o di fare un'inchiesta su questo scandaloso pseudo-servizio pubblico.
Ogni giorno siamo maltrattati da autisti scortesi, razzisti (tempo fa ho avuto modo di lamentare non aprivano il bus alla fermata se vedevano degli zingari perché non li volevano sul "loro pulmann"... ma se io devo scendere???), ogni giorno aspettiamo mezzi che non arrivano, che sono sporchi, vecchi, gli autisti parlano al cellulare senza auricolari, mangiano, bevono, leggono il giornale, fanno ciò che vogliono, guidano malissimo e più volte è capitato che gente si facesse male, io per prima.
Capisco abbiano vinto l'appalto perché hanno proposto una cifra inferiore all'ATM, ma il costo dei biglietti aumenta e basta nevica un pochino e ci abbandonano al freddo, interrompono senza informare nessuno il servizio pubblico.

Spero almeno voi possiate segnalare la cosa
Cordiali saluti
Irene Cafarelli



---------- Messaggio inoltrato ----------
Date: 20 dicembre 2010 19:38
Oggetto: Gentili signori di Brianza Trasporti
A: urp@brianzatrasporti.it


vorrei segnalarvi che venerdì 17 dicembre 2011

NESSUNA corsa del bus z221 tra le 4 che sono arrivate al capolinea di Sesto FS dalle ore 19.15 alle 20.15 è partita. Tutti i bus in arrivo si mettevano FUORI SERVIZIO.
Questo perché c'era 1 cm di neve? Perché c'era traffico? Perché non c'era traffico o forse per tutte le corse ATM e per i bus che vanno a Bergamo o a Boario Terme non c'era ma per voi sì.
Abbiamo aspettato per oltre 1 ora fuori al gelo, senza sapere NULLA, nemmeno dai vostri "cortesissimi" autisti che stavano comodamente seduti al chiuso e con i motori accesi nei bus che NOI utenti paghiamo. Tutto questo fino a che uno non ha avuto pietà ed è partito alle 20.25 circa.
Mi pento di non aver chiamato i carabinieri e non è detto che non mi informi su come denunciare l'interruzione di pubblico servizio, cosa gravissima.
Tra l'altro pare che un'autista abbia detto che gli sia stato "ordinato" di far scendere i passeggeri a Sesto FS e di ritornare in deposito senza fare la corsa.
Oggi una signora mi ha anche informato un'altro autista - che ha rischiato il linciaggio - si è permesso di dire che lui quando nevica non guida.

Sapete meglio di me quanto sia SCADENTE il servizio da voi offerto, costosissimo rispetto a ciò che ci offrite (non c'è MAI una volta che un bus arrivi in orario, ritardano sempre di 20 minuti e ne arrivano 3 uno dietro l'altro, spesso usate i bus urbani di Monza e ci fate stare come delle sardine, una cosa SCANDALOSA), molti autisti guidano parlando al cellulare o addirittura bevendo e leggendo il giornale (forse loro sono ESONERATI dal codice della strada?), molti guidano come se trasportassero oggetti infrangibili, certo avete il monopolio e non vi interessa, ma non vi potete permettere di abbandonare la gente al freddo senza nemmeno preoccuparvi di avvisarli di modo che uno possa trovare un'alternativa.

Dire che dovreste vergognarvi è troppo poco.
Farò il possibile perché vi sia fatta la pubblicità che meritate, cioè PESSIMA.

Non vi auguro buon lavoro, né vi porgo i miei saluti

Irene Cafarelli
un'utente DISGUSTATA.

 

Print Friendly, PDF & Email

20101220-adamo-a

Nono ed ultimo episodio. "Mi viene la pelle d’oca, la macchina sbanda, cala di ala, va giù, va giù, raccolgo le mie ultime forze, tiro, sputo sangue, miracolo! La macchina risale e con possente calma vola sul mio regno"

 

Print Friendly, PDF & Email

Odissea drammatica nel cuore dell'Europa, un film belga che narra la storia di un'immigrazione clandestina ricca di tenacia e di amore filiale.

 

Print Friendly, PDF & Email

Cinque personaggi in cerca di... Emozioni? Avventura? Cambiamento? Cinque figure da conoscere o in cui ritrovarsi, una commedia gentile e gradevole che non manca di offrire spunti per guardare dentro la nostra Italia

 

Print Friendly, PDF & Email

20101209-cura

Integrare le cure ospedaliere e migliorare lo stato di benessere psicofisico.

 

Print Friendly, PDF & Email

20101205-moltheni

A volte la poesia da sola non basta, serve qualcosa, serve un guizzo…serve la musica!

 

Print Friendly, PDF & Email

“I sogni sembrano reali fino a quando ci siamo dentro… Solo quando ci svegliamo ci rendiamo conto che c'era qualcosa di strano!!”

 

Print Friendly, PDF & Email

Un film triste e doloroso ma appassionante, gran mano del regista e degli interpreti, non uno scadente che lasci sfuggire la nostra attenzione. Il testo di Peter Cameron da cui è tratto, omonimo, vale assolutamente la pena di essere letto.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

20101127-pulpcommonpeoplesingle

Chi di voi non ha mai desiderato sentirsi, anche solo per un secondo, in cima al mondo intero?

 

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)